Surdi e i sindaci trapanesi bidonati dall’assessore regionale

Pubblicato: mercoledì, 27 luglio 2016
Vota l\'articolo
2
Vota l\'articolo
2

surdi e sindaci

PALERMO. Una mancanza di rispetto e attenzione bella e buona quella di Vania Contraffatto, l’assessore regionale che avrebbe dovuto incontrare, presso l’assessorato all’energia e ai servizi di pubblica utilità, i 13 sindaci trapanesi della SRR TP tra cui Domenico Surdi, il sindaco di Alcamo.

L’incontro aveva come tema: “attuare soluzioni coerenti con le criticità evidenziate in materia di rifiuti”, un argomento scottante in questa estate 2016 in cui l’emergenza rifiuti sembra non arrestarsi.

Ieri sera tramite la propria pagina ufficiale il sindaco di Alcamo ha scritto: “Ebbene, incredibilmente all’incontro l’assessore non è venuta, lasciandoci a discutere con un dirigente che si è limitato a raccogliere i dati sulle tonnellate di rifiuti che ogni giorno rimangono a terra nelle nostre città. Dati da noi più volte inviati alla regione.  A quel tavolo, praticamente, ci è stato detto che la responsabilità è esclusivamente di Crocetta e delle sue ormai famose e quotidiane ordinanze.  Questo già lo sapevamo bene, ma qualcuno dovrebbe spiegare ai cittadini siciliani come sia possibile che un assessore più o meno palesemente sconfessi l’operato del suo Presidente.  La verità è che il governo regionale ha totalmente fallito nella gestione di questa emergenza annunciata, lasciando intere città in balia di se stesse. Sarà lo stesso Crocetta a doverci rispondere, con soluzioni vere e veloci.  Noi peró non ci fermeremo! Continueremo con le pulizie straordinarie e con i controlli su tutto il territorio.”

Letto 2696 volte.

Clicca QUI per lasciare un commento o usa il social plugin di Facebook

XHTML: Puoi usare i seguenti tag HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>