Dr. Arnone: cosa fa lascia o raddoppia?

Pubblicato: giovedì, 28 aprile 2016
Vota l\'articolo
0
Vota l\'articolo
1

Giovanni arnoneCi risiamo, oggi pomeriggio in Consiglio Comunale si parlerà di tasse, e torna lo spauracchio di un ennesimo aumento delle tasse comunali. Ma quanto è reale questo rischio? In teoria Imu e Tasi non dovrebbero subire aumenti, se stiamo a quanto detto qualche mese fa, quando a fine settembre 2015 il Commissario Arnone chiese agli alcamesi un sacrificio “solo” per il 2015.

In molti allora pensarono che, come al solito, una cattiva gestione della cosa pubblica l’avrebbe pagata come sempre “cappiddazzu” cioè: noi cittadini. Sempre in quel tempo, neanche così lontano, ci era stato detto in tutte le lingue del mondo Azteco compreso, che i margini di manovra erano veramente stretti. L’unico modo, per passare indenni queste strettoie evitando effetti disastrosi per il Comune, era quella di percorrere le famose “via delle tasche nostre” solo così avremmo risollevato le sorti della nostra Città.

Ad ogni modo, ci dissero di stare tranquilli perchè a partire da dicembre 2015/gennaio 2016, non si sarebbe piú parlato di aumento della tassazione ai cittadini ma di riduzione della spesa corrente servizio per servizio. Già la riduzione della spesa. Noi, a tal proposito, abbiamo l’impressione che molti cittadini alcamesi, abbiano iniziato a rispettare questo punto e… già da tempo, hanno cominciato a ridurre le spese correnti.
Adesso la palla torna nelle vostre mani. Noi la nostra parte l’abbiamo fatta come sempre, pagando le tasse, anche se con grandi difficoltà. A voi spetta il compito di riportare la tassazione Imu e Tasi ai livelli del 2014, così come spetta a voi, la riduzione delle spese correnti.
La nostre idee, sul Bilancio di Previsione 2016 che andrebbe presentato entro la fine di aprile, ci portano a pensare che molto probabilmente questa “patata bollente” passerà nelle mani del prossimo Sindaco di Alcamo e del nuovo Consiglio Comunale.
Questo ci riporta alla domanda iniziale: Dr. Arnone: lascia o raddoppia?

Letto 1441 volte.
1 Commento
Dì la tua
  1. elio scrive:

    Cosa volete che risponda il “pinocchio” di turno?, e cito “pinocchio” non come “bugiardo” ma come “Burattino”, …. risponderà che non è possibile, tranne cataclismi, riportare le tasse a come promesso e pertanto quei consiglieri che hanno votato favorevolmente l’aumento delle tasse avranno le “carte in regola” per chiedere voti alla gente illudendosi che tali sporche manovre abbiano ancora terreno fertile. “TUTTI A CASA” e NON per fare come il dottore Ferrara che gridava mandiamoli a casa rivolgendosi a gentaglia per la quale ora urla “riportiamoli al comune”. ALCAMESI SVEGLIA E’ IL MOMENTO DI REAGIRE, FALLENDO QUESTO MOMENTO CI RIMARRA’ SOLO LA SOMMOSSA POPOLARE.

Clicca QUI per lasciare un commento o usa il social plugin di Facebook

XHTML: Puoi usare i seguenti tag HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>