Preso scafista, inchiodato dal satellitare

Pubblicato: lunedì, 18 aprile 2016
Vota l\'articolo
1
Vota l\'articolo
0

TP012AXUno Scafista è finito in manette dopo indagini condotte dalla sezione criminalità straniera della Squadra Mobile di Trapani, in collaborazione con la Guardia di Finanza di Trapani. A finire in manette è stato il sudanese Ahmad Abdallah, 23 anni. Il giovane è sbarcato a Trapani lo scorso 12 aprile dopo il salvataggio in mare di 740 migranti condotto dalla nave dellaGuardia Costiera  Diciotti Cp 941. Le testimonianze raccolte hanno permesso di individuare il giovane sudanese quale scafista. Tra i particolari forniti quello che il sudanese ha tentato di disfarsi del telefonino satellitare dopo averlo usato per informare dapprima i faccendieri libici del punto in cui era arrivato e dopo per chiedere i soccorsi alle autorità costiere italiane.  I migranti hanno altresì raccontato ai poliziotti di essere partiti la notte tra domenica e lunedì scorso dalla costa libica, dopo aver  pagato, per lo stesso viaggio, centinaia di Dinari cadauno ad intermediari dell’organizzazione libica. Ahmad Abdallah si trova adesso recluso nel carcere di Trapani.

Letto 663 volte.

Clicca QUI per lasciare un commento o usa il social plugin di Facebook

XHTML: Puoi usare i seguenti tag HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>