Cryptolocker attacco ai nostri dati personali

Pubblicato: giovedì, 11 febbraio 2016
Vota l\'articolo
2
Vota l\'articolo
1

VirusAttenzione!!! La Polizia di Stato ha comunicato che imperversa un virus che attacca e cattura i dati degli utenti, il colpevole è il noto virus Cryptolocker. Un attacco che le forze dell’ordine sono riusciti a combattere mediante l’individuazioni dei soggetti responsabili del virus, ma la battaglia non è vinta per il comportamento disattento dell’utente, quindi la Polizia ha aumentato le misure di prevenzione.

In cosa consiste il virus: In email ingannevoli con oggetto presunte spedizioni invitanti o contenenti link a nome di Istituti di credito, Aziende, Enti, gestori e fornitori di servizi noti al pubblico.
Cliccando sul link oppure aprendo l’allegato (solitamente un documento in formato pdf o zip), viene iniettato il virus che immediatamente cripta il contenuto delle memorie dei computer, anche di quelli eventualmente collegati in rete.
A questo punto si realizza il ricatto dei criminali informatici che richiedono agli utenti, per riaprire i file e rientrare in possesso dei propri documenti, il pagamento di una somma di alcune centinaia di euro al fine di ricevere via email un programma per la decriptazione.
Oltretutto anche dopo il pagamento non è certa la restituzione dei dati.

Soluzioni: tenere sempre aggiornato l’antivirus, fare sempre un backup dei dati ovvero una copia dei propri dati e evitare di cliccare su link arrivati in email sospette o con messaggi “invitanti”. La polizia ha messo a disposizione del cittadino il sito www.commissariatodips.it.

La Polizia sempre nel contesto di salvaguardare la sicurezza dei cittadini (sicurezza stradale, lotta alle mafie o sicurezza su internet) ha sgominato un’organizzazione criminale specializzata alla frode su internet, estorsione on line e riciclaggio dei soldi derivanti dalla diffusione del virus.

Letto 1913 volte.

Clicca QUI per lasciare un commento o usa il social plugin di Facebook

XHTML: Puoi usare i seguenti tag HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>