L’UCD ribadisce il No Tasse e chiede ad Arnone chiarimenti sulla situazione economica del Comune di Alcamo

Pubblicato: sabato, 6 febbraio 2016
Vota l\'articolo
3
Vota l\'articolo
3

Comune AlcamoL’UCD in riferimento alla situazione economica del Comune di Alcamo vuole vederci chiaro  e incalza il Commissario Straordinario, Arnone, al fine di dare delle risposte ai cittadini. Per questo il gruppo politico ha emesso un comunicato nel quale spiega con dovizia di particolari la propria posizione e la propria richiesta.

Il comunicato è incentrato sulla contrarietà, già espressa nel recente passato, all’aumento delle tasse e sulla vicenda dell’occupazione, da parte di Trovato capogruppo UCD, del Consiglio Comunale.

“Il Gruppo UCD fin dal mese di Luglio ha manifestato al Commissario Straordinario la propria indisponibilità ad aumentare le tasse, indicando alcune soluzioni per un risparmio sulle spese in modo da non gravare sui cittadini, per questo motivo ha assunto la rigida posizione di NO TASSE. Nonostante l’impegno dell’UCD ed una prima bocciatura, le aliquote furono aumentate grazie ad una maggioranza trasversale che non tenne neanche conto della pregiudiziale avanzata dal Capogruppo dell’UCD, Salvatore Trovato, e che lo stesso Dirigente di Ragioneria ha ritenuto fondata.

Il Commissario Straordinario, in sede di discussione del punto in Aula, registrato in streaming, ha affermato che tale aumento si rendeva necessario per non sforare il Patto di Stabilità e che non si sarebbe confermato per il 2016.

Il Consigliere Trovato, così come aveva annunciato, in data 4 Gennaio 2016 ha richiesto, con documento sottoscritto dai Consiglieri di UCD e di ABC, al Commissario, al Presidente del Consiglio, al Segretario e al Dirigente di Ragioneria, di presentare in Consiglio la proposta di delibera per l’annullamento degli aumenti IMU e la loro riformulazione in conformità di quelle esistenti al 2014. Ad oggi non è stato rispettato l’art. 8 comma 7 dello Statuto Comunale che obbliga l’Amministrazione a preparare la delibera per essere inserita all’odg del Consiglio Comunale, inoltre sembra che:

  1. i sacrifici fatti dai cittadini non sono serviti a nulla in quanto il Patto di Stabilità potrebbe non essere rispettato;

  2. l’aumento delle tasse potrebbe non essere ridotto nel 2016 per cui i cittadini dovranno continuare a pagare al massimo le aliquote.

A ciò bisogna aggiungere che l’Ufficio Ragioneria, a tutt’oggi, non ha fornito copia del Monitoraggio semestrale sul Patto di Stabilità 2015, richiesto dal Gruppo UCD nella persona del Consigliere Nicolosi.

Ritenendo inaccettabile il mancato rispetto degli impegni assunti dal Commissario e la possibilità che le tasse possano essere riproposte anche per il 2016, Salvatore Trovato, nella qualità di Capogruppo dell’ UCD, ha occupato l’Aula consiliare per protestare contro la mancata presentazione della delibera per l’annullamento delle tasse imposte il 29 Settembre 2015 e per il loro adeguamento alle aliquote del 2014.

L’intero Gruppo rimane decisamente nella posizione di NO TASSE, ringrazia il Consigliere Salvatore Trovato per la coerenza, per il sacrificio e per la generosità con cui sta portando avanti questa battaglia di civiltà e di onestà politica, e chiede al Commissario un incontro politico urgente per discutere della questione ed avere assicurazioni sulle tante perplessità che l’operazione dell’aumento delle tasse ha generato.

Il popolo alcamese, che sta vivendo una crisi economica senza precedenti, ha il diritto di sapere qual’è la reale situazione economica del nostro Comune”.

Letto 754 volte.
2 Commenti
Dì la tua
  1. Per la verità mi sembra che il gruppo UCD metta in evidenza una forte contraddizione! Se da un lato è preoccupato della salute finanziaria del Comune (il Patto di Stabilità si rispetta solo se c’è un equilibrio tra entrate e spese) dall’altro non ha mai voluto aumentare le entrate tributarie! Mi pare come quello che vuole la botte piena e la moglie ubriaca. Mi pare quindi che invece di volere governare la Città voglia solo fare basso populismo!!

  2. Annamaria scrive:

    Ma perché tartassate il commissario ! !!che è una figura transitoria !a causa della vostra assenza :nel territorio Alcamese!questi sono problematiche della politica locale che sapevate bene che esistesse , dove eravate .l’ultima volta che vi siete fatti vivi è stato nel 2o12 asualmente durante la campagna elettorale ;pu talmente mancano cinque mesi einterrogate il commissario! Ma sti” benedette tasse chi la votate ai consigli Comunali dal 2o12 al 2015?,??????????

Clicca QUI per lasciare un commento o usa il social plugin di Facebook

XHTML: Puoi usare i seguenti tag HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>