Esposto in Procura a seguito della mancata risposta dell’Assessorato sulla distilleria Bertolino

Pubblicato: lunedì, 23 novembre 2015
Vota l\'articolo
0
Vota l\'articolo
0

Corrao-Tavolo-relatori-Bagheria“Le autorità italiane dovrebbero attuare provvedimenti per garantire che la distilleria Bertolino sia autorizzata e gestita nel rispetto della direttiva IED. La Commissione intende continuare a monitorare la situazione”. Questa la risposta, a settembre, della Commissione Europea che seguì l’interrogazione di I.Corrao, europarlamentare del movimento cinque stelle. E i deputati,  Ignazio Corrao e Claudia Mannino,  avevano  inoltrato la risposta della Commissione all’Assessorato regionale territorio e ambiente, nella speranza di una leale cooperazione istituzionale che potesse risolvere in breve tempo la vicenda, mentre al momento la situazione rimane al palo: la distilleria continua ad operare senza alcuna autorizzazione valida, come stabilito  dalla Commissione Europea. I due portavoce avevano indicato all’Assessore Croce nelle  diffide del 6 ottobre e nel sollecito del 3 novembre, e  in assenza di una risposta da parte dell’Assessorato, hanno  provveduto a depositare un esposto alla Procura di Palermo affinché possa valutare le eventuali responsabilità penali della vicenda. Sono stati  trasmessi tutti gli aggiornamenti alla Commissione Europea che tiene alta l’attenzione  sulla vicenda dal dicembre 2014, a seguito delle  denunce dei cinque stelle. Nella speranza che la  vicenda si possa risolvere quanto prima i due parlamentari promettono che non  molleranno  un solo istante la presa con l’obiettivo che sia chiaro a tutti che la normativa ambientale va rispettata in maniera rigida.

 

Letto 620 volte.

Clicca QUI per lasciare un commento o usa il social plugin di Facebook

XHTML: Puoi usare i seguenti tag HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>