La proposta che non interessa il Consiglio Comunale

Pubblicato: giovedì, 24 settembre 2015
Vota l\'articolo
2
Vota l\'articolo
2

abc consiglio

Abc denuncia la disattenzione del Presidente del Consiglio e invita la cittadinanza alla partecipazione.

ALCAMO. Una proposta che non pare aver fatto breccia nel cuore dei consiglieri comunali che si sono espressi nelle relative commissioni con poca attenzione verso la stessa. Si tratta di una modifica di regolamento, proposta da ABC, che vuole essere un modo per tutelare cittadini e casse del comune permettendo lo scatto del gettone di presenza solo quando nelle commissioni è presente almeno metà del numero totale.
Purtroppo la cronaca racconta di svariate esperienze, probabilmente non lontane neanche ad Alcamo, dove i consiglieri arrivano, firmano e dopo pochi minuti vanno via. Questo comporta una spesa pressochè inutile e richiede continue convocazioni per infiniti problemi che aumentano esponenzialmente il costo della politica cittadina. Una politica che dovrebbe tutelare i cittadini e non mettere le mani nelle loro tasche.

La presidente di Abc, Paola Messina, ha paura che la proposta passi in sordina e che ancora una volta vinca il malaffare e la cattiva gestione della cosa pubblica. Prima di arrivare in consiglio ci sono voluti mesi e pare non sia gradita a molti. La proposta è semplice e prevede proprio il pagamento solo a lavoro compiuto sugli ordini del giorno della maggioranza dei consiglieri della commissione.

Il presidente del Consiglio ha convocato per il 28 la prossima seduta ma agli ordini del giorno non è specificata la proposta, come accade per tutte le altre, ma solo che si riferisce alla delibera n.82 del 27/05/2015. Proprio per questo Abc chiede partecipazione e attenzione da parte di tutta la cittadinanza perchè si conoscano le proposte che stanno andando in consiglio.

“Questa è Alcamo, signori miei, ed è per questo che siamo più determinati che mai a mandarli a casa. Ci vediamo il 28 Settembre alle 18.30, tutti, qualsiasi colore politico abbiate. È ora di dimostrare la determinazione a cambiare le cose. Portatela in aula, questa determinazione!”- conclude lo sfogo Paola Messina.

Letto 1316 volte.

Clicca QUI per lasciare un commento o usa il social plugin di Facebook

XHTML: Puoi usare i seguenti tag HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>