Fazio sulla delibera della Corte dei Conti punta il dito contro Damiano

Pubblicato: martedì, 3 febbraio 2015
Vota l\'articolo
1
Vota l\'articolo
0

Girolamo FazioTRAPANI. Il capogruppo di Uniti per il Futuro, Girolamo Fazio, dopo aver appreso della nota della magistratura contabile sull'operato amministrativo del Comune di Trapani nell'anno 2013 dichiara che la delibera della Corte dei Conti avvalora quanto lui stesso sostiene da tempo; l'inadeguatezza a condurre un'amministrazione pubblica da parte del sindaco Vito Damiano.

L'elenco delle criticità riscontrate dalla magistratura contabile potrebbe essere trasferito  in qualsiasi mozione di sfiducia. Damiano ha sempre sostenuto che,in molte occasioni, non ha potuto operare per mancanza di fondi, tesi contraddetta dalla Corte dei Conti che sostiene dal canto suo che  non è questione di quanti soldi ci sono in cassa  ma di come  sono impiegate le risorse a disposizione , al di la della cifra. Che è poi quello che si richiede ad un buon amministratore. Fazio lamenta anche  gran numero di affidamenti di lavori, servizi e forniture, che sono stati dati  attraverso procedure negoziate senza pubblicazione di bando, affidamenti diretti e cottimi fiduciari, con grave vulnus per la trasparenza amministrativa. Posto che  non tutti i processi burocratici ed amministrativi possono essere posti sotto il diretto controllo del sindaco,  dalla relazione della Corte dei Conti emerge un profilo nel quale i processi gestionali, di diretta competenza dell'apparato burocratico, appaiono sconnessi dall'indirizzo politico, di fatto inesistente, che invece dovrebbe essere l'alveo nel quale dovrebbero tutti dovrebbero muoversi. Fazio conclude affermando; «Immagino però  che Damiano addurrà come sempre qualche scusa e affermerà che la colpa sarà mia o di qualche altro. Immagino, a conferma ancora una volta della sua faccia di bronzo, che quanto contestato dalla Corte dei Conti determinerà delle conseguenze ma che sicuramente tutto ciò gli scivolerà addosso come in altre occasioni e continuerà, invece, imperterrito a distruggere quanto di positivo era stato realizzato dalla amministrazione precedente».

Letto 538 volte.

Clicca QUI per lasciare un commento o usa il social plugin di Facebook

XHTML: Puoi usare i seguenti tag HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>