Concluse le operazioni di verifica delle schede elettorali ad Alcamo. A breve verrà inviata la relazione al CGA

Pubblicato: giovedì, 18 settembre 2014
Vota l\'articolo
7
Vota l\'articolo
1

Bonventre-SolinaALCAMO. Si sono concluse nella tarda serata di ieri le operazioni di riconteggio delle schede elettorali in riferimento alle scorse amministrative comunali di Alcamo del 2012. La riapertura dei seggi, voluta dal CGA con sentenza non definitiva depositata il 12 giugno del 2014 in accoglimento del ricorso presentato da Solina, chiedeva al Prefetto di riesaminare le schede presenti nelle urne e prelevare quelle schede che presentino vizi di espressione del voto riconducibili a alcuna delle specifiche tipologie. Le attività di verifica interessavano 35 sezioni elettorali su 41 presenti nel Comune di Alcamo.

La vicenda, come ormai ben nota ai cittadini, riguarda le scorse competizioni amministrative che hanno visto il candidato Sebastiano Bonventre superare lo sfidante Niclo Solina per soli 39 voti. Immediato il ricorso di Solina al CGA che in un primo momento viene rigettato e successivamente, a seguito delle pesanti inchieste su un presunto voto di scambio che vede coinvolti il Senatore Papania, un consigliere comunale e altri soggetti alcamesi, il CGA riammette il riconteggio e chiede al Prefetto di procedere a verificazione relazionando dettagliatamente per iscritto al CGA sulle operazioni svolte e del loro esito.

Le operazioni di verifica oltre che dal delegato del Prefetto, sono state seguite dai legali Finazzo, Giacalone e Lauria per il Sindaco Sebastiano Bonventre, mentre per Niclo Solina, oltre ad essere presente alle operazioni in prima persona, è stato supportato dai legali Lentini e Milazzo.

Dalla prima verifica i risultati sembrano andare in favore del Sindaco di Alcamo Sebastiano Bonventre, in quanto nel primo gruppo di schede prelevate dal verificatore, il primo cittadino sembrerebbe recuperare diciotto voti nei confronti dell'avversario, passando così da 39 a 57 preferenze di distacco.

In realtà però esistono altri due gruppi di schede che verranno inoltrate al CGA, quelli messe a verbale e contestate dalle parti, ma che non sono state richieste dalla sentenza del CGA, e un terzo gruppo di schede che il verificatore nutre diversi dubbi sull'attribuzione del voto. Del terzo gruppo le schede in "bilico" per Solina ammonterebbero a circa 36, mentre per Bonventre 42. In merito a questo gruppo di schede potrebbero riavvicinarsi le distanze tra i due.

Nei prossimi giorni si attenderà la relazione finale del Prefetto di Trapani che dovrà essere inviata entro il 30 settembre ai giudici del CGA siciliano per la decisione finale. L'udienza è prevista per l'11 dicembre e non sono esclusi possibili colpi di scena.

Letto 3193 volte.

Clicca QUI per lasciare un commento o usa il social plugin di Facebook

XHTML: Puoi usare i seguenti tag HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>