Rifiuti, Lo Sciuto presenta un atto di censura contro il Governo

Pubblicato: giovedì, 26 settembre 2013
Vota l\'articolo
0
Vota l\'articolo
0

TRAPANI. Giovanni Lo Sciuto, deputato del gruppo Pds-Mpa, ha presentato un atto di censura per l’assenza del governo in V Commissione lavoro, a pochi giorni dalla procedura di liquidazione degli Ato, l’azienda che si occupa dei rifiuti in Sicilia. “E’ inammissibile – afferma Lo Sciuto – che un governo, il quale dovrebbe lavorare per il bene della Sicilia e dei siciliani, si assenti davanti a questioni così delicate occupandosi, come si legge anche sui giornali, di meri interessi di partito.

E lancia l’allarme occupazionale: “Al 30 settembre verranno messi in liquidazione gli Ato – dice l’esponente autonomista all’Ars – se il Governo regionale non interverrà con precise indicazioni nei confronti dei commissari liquidatori o dei sindaci dei Comuni, circa tredicimila lavoratori tra operatori ecologici e personale amministrativo si troveranno senza lavoro”.

Nei giorni scorsi il parlamentare ha depositato all’Assemblea regionale siciliana un’interrogazione con la quale chiede al Presidente, Rosario Crocetta, e all’assessore al ramo, Nicolò Marino, di conoscere quali adempimenti il Governo intenderà adottare entro il 30 settembre prossimo per la salvaguardia del personale in servizio presso gli ATO rifiuti della Regione Siciliana.

L’interrogazione Lo Sciuto è stata condivisa e firmata anche dai deputati autonomisti Giovanni Greco, Vincenzo Figuccia, Salvatore Lombardo, Roberto Di Mauro, Cataldo Fiorenza, Giuseppe Federico.

Letto 311 volte.

Clicca QUI per lasciare un commento o usa il social plugin di Facebook

XHTML: Puoi usare i seguenti tag HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>