Vincenzo Cusumano risponde a Giacomo Sucameli

Pubblicato: lunedì, 6 maggio 2013
Vota l\'articolo
0
Vota l\'articolo
0

ALCAMO. Il Segretario cittadino del PD, Vincenzo Cusumano, risponde alle dure critiche del consigliere provinciale Giacomo Sucameli, in merito all'operato dell'attuale Amministrazione e sulla necessità di un rilancio dell'azione amministrativa.

"Ognuno ha il passato che ha - commenta Cusumano - e per quanto ci riguarda ne siamo fieri, d'altro canto, quello che ci sta più a cuore è il futuro della nostra città. Quindi crediamo che dichiarazioni di questo tenore bisogna semplicemente, rispedirle al mittente. Qualcuno o qualche forza politica, si immagina che alzando la voce si può accattivare le simpatie dell'elettorato o qualche posto al sole".

Rimane, invece, possibilista su un rimpasto della giunta Bonventre, sulla base di una verifica della maggioranza. "Pertanto non volendo dare ulteriore peso - prosegue Cusumano - a quanto letto dagli organi di stampa, siamo fiduciosi che il rilancio dell'attività amministrativa, che da tempo chiediamo come PD, debba affrettarsi, con un confronto tra i partiti della maggioranza, il cui peso deve connotarsi nella compagine della giunta. D'altronde - conclude il segretario del PD - pensiamo che le forze politiche, che appoggiano l'Amministrazione, dovranno dare più impulsi al Sindaco, specialmente in un particolare momento della situazione socio-economica ed istituzionale che impone scelte coraggiose e ponderate".

Letto 826 volte.
Nessun commento
Dì la tua
  1. antonio cocozza ha detto:

    …esatto…e a proposito di passato ricordo un Vincenzo Cusumano che militava nel CCD…cosi come ricordo un Sucameli che militava nell’UDeUR e poi nell’UDC e poi nel PID….e ora nel MIR….

  2. Il Cittadino Vigile ha detto:

    Dov’e’ il mio commento ?

Clicca QUI per lasciare un commento o usa il social plugin di Facebook

XHTML: Puoi usare i seguenti tag HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>