La Adamo risponde alle accuse sulle spese alla Regione

Pubblicato: venerdì, 11 gennaio 2013
Vota l\'articolo
0
Vota l\'articolo
0

Giulia Adamo, Sindaco di Marsala, risponde alle accuse di polizia tributaria e guardia di finanza che hanno svolto indagini sulle sue presunte spese personali da onorevole regionale. Le 1690 euro, al centro delle indagini, sostiene che siano contabilizzate e regolarmente fatturate.

Ha appreso la notizia delle indagini mentre si trova all'estero, ma sottolinea che sarà a disposizione della legge per chiarire tutto ciò che riguarda la questione con tutte le informazioni del caso.

La somma in oggetto era stata utilizzata per il Pdl Sicilia per spese di rappresentanza, venne utilizzata per l'acquisto di un vassoio d'argento per il matrimonio del figlio dell'on. Nino Strano, che all'epoca (2009-2010) era Assessore al turismo, comunicazioni e trasporti della Regione Siciliana nella seconda legislatura Lombardo.

Letto 351 volte.
Nessun commento
Dì la tua
  1. sergio ha detto:

    BRAVA GIULIA. Tu si che sei onesta. Un vassoio di oltre 16000 Euro. Sarà stato almeno 5 metri quadrati questo vassoio e poi non si poteva fare a meno di regalare al figlio di un assessore un dono con i nostri soldi. GRAZIE GIULIA

  2. leo ha detto:

    Vergognati !!!!! Questo e’ rubare!!!!!!!

  3. Girolamo ha detto:

    I regali non si fanno con i rimborsi elettorali!!!!!!!! Che schifo!!!!!!!!!!!

  4. gino ha detto:

    Un regalo!!!!! E che centrano i rimborsi elettorali!!!! Ma questa ci e’ o ci fa’!!!! Ma andatela ad arrestare!!!

  5. elio ha detto:

    Si rimane senza parole. Ma che politici abbiamo in Sicilia? RUBAGALLINE?????????????????

Clicca QUI per lasciare un commento o usa il social plugin di Facebook

XHTML: Puoi usare i seguenti tag HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>