Prevenzione incendi e problema idrico al Consiglio Provinciale

Pubblicato: sabato, 21 luglio 2012
Vota l\'articolo
0
Vota l\'articolo
0

TRAPANI. Seduta del Consiglio Provinciale lunga e intensa per la discussione di temi di importanza rilevante e di grande attualità:problema idrico e prevenzione incendi. E' noto che in provincia nell'ultimo periodo il problema approvigionamento idrico è stato pesante, e l'EAS non riesce a far fronte più a nessuna emergenza , neanche le proprie visto che non ci sono più soldi in cassa: questo è ciò che ha affermato G. Peraino, capogruppo di Alleanza per la Sicilia, aggiungendo che il fatto di maggiore gravità è rappresentato dalla mancanza di controlli sulla potabilità dell'acqua che l'ente non è più in grado di gestire.Anche il consigliere Russo si è unito al collega nel dire che occorrono interventi forti e chiedendo all'amministrazione provinciale che si faccia carico del problema anche se di fatto non sarebbe materia di competenza, sollecitando almeno l'acquisto del cloro per garantire parametri di sicurezza per l'acqua erogata. Il capogruppo Pdl Russo auspica che la provincia riunisca al più presto tecnici , amministratori e politici per risolvere un così grave momento. Il consigliere Angilri , di alleanz a per la Sicilia ha chiesto ed ottenuto che i verbali del consiglio venissero trasmessi al Prefetto lamentandone l'assoluto silenzio in merito. Per il problema incendi si è detto che per il prossimo anno è auspicabile che i lavori di messa in sicurezza,strde tagliafuofo e pulizia , vengano eseguite in un periodo precedente e non ha ridosso del caldo, cioè a Luglio. Già distrutto dal fuoco un immenso patrimonio boschivo e di verde sul monte Inici che, bruciando per giorni la scorsa settimana, ha messo in serio pericolo anche diverse abitazioni. Chiesto che vengano addebitati alla Regione Sicilia i danni provocati dagli incendi e dall'incuria. Sempre il consigliere Russo ha ricordato che negli anni scorsi si stipulavano convenzioni con associazioni che garantivano la sorveglianza dei boschi prevenedo e segnalando per tempo gli incendi. In ultimo, dal punto di vista strettamente politico si è dichiarato indipendente S.Bonanno precisando di non appartenere ha nessun gruppo politico e lamentando le mancate risposte dell'amministrazione provinciale su politica economica e sviluppo.

Letto 295 volte.

Clicca QUI per lasciare un commento o usa il social plugin di Facebook

XHTML: Puoi usare i seguenti tag HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>