Poma appoggia le manifestazioni delle Forze di Pubblica Sicurezza

Pubblicato: mercoledì, 19 ottobre 2011
Vota l\'articolo
0
Vota l\'articolo
0
TRAPANI - Il Presidente del Consiglio Provinciale di Trapani appoggia in pieno la mobilitazione di protesta avviata dalla Polizia di Stato, dalla Polizia Penitenziaria, dal Corpo Forestale e dai Vigili del Fuoco contro i tagli alle risorse economiche avviate dal Governo Nazionale. Tali tagli, avviati nel 2009 e proseguiti fino ad oggi, hanno messo a repentaglio non solo una corretta gestione del personale e delle risorse necessarie per una corretta gestione delle sicurezza pubblica, ma addirittura hanno limitato la possibilità di procedere all’acquisto del carburante occorrente per fare circolare le automobili e gli altri mezzi in dotazione alla Polizia di Stato e agli altri operatori dei primari settori della sicurezza, della difesa e del soccorso pubblico.

A seguito del volantinaggio avviato ieri dalle organizzazioni sindacali di categoria, il Presidente Peppe Poma, a nome e per conto della Conferenza dei Capigruppo e dell’intero Consiglio Provinciale ha inviato una nota al Presidente del Consiglio dei Ministri, On. Silvio Berlusconi, ed al Ministro dell’Interno, On. Roberto Maroni per appoggiare e condividere la campagna promossa dai sindacati.

"Siamo di fronte – scrive il Presidente Poma - ad una inaccettabile situazione che sta inesorabilmente logorando l’efficienza e l’azione, sicuramente vitale per la difesa e l’affermazione dei capisaldi di una società realmente civile ed al passo con i tempi, di apparati e di uomini che pure continuano a rischiare la loro esistenza per garantire legalità, democratica convivenza, sicurezza, rispetto dei diritti personali e collettivi".

"Ricordando che nel territorio della provincia di Trapani, come nell’intera Sicilia, le Forze di Polizia si trovano a combattere, con impegno e abnegazione ma anche con tanti sacrifici, contro l’atavica agguerritissima presenza della criminalità mafiosa che ancora oggi tiene in scacco larghi strati della società, compresi tanti rappresentanti delle pubbliche istituzioni, riducendo mortalmente gli spazi di crescita e di speranza delle più giovani generazioni, chiedo  l’immediato e risolutivo intervento del Presidente Berlusconi e del Ministro Maroni e dell’intero Governo nazionale per l’adozione di tutti i necessari provvedimenti correttivi che consentano lo stanziamento delle indispensabili risorse finanziarie".

Letto 165 volte.

Clicca QUI per lasciare un commento o usa il social plugin di Facebook

XHTML: Puoi usare i seguenti tag HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>