L’on. Oddo chiede la costruzione di una seconda pista per l’aeroporto di Birgi

Pubblicato: sabato, 26 marzo 2011
Vota l\'articolo
0
Vota l\'articolo
0

PALERMO - I deputati PD hanno presentato una mozione all'Assemblea Regionale Siciliana nella quale è richiesto di poter avviare tutte le possibili iniziative con il governo nazionale per  "chiedere la riapertura totale e/o parziale ai voli civili dello scalo aeroportuale di Trapani Birgi, spostando il baricentro delle operazioni verso lo scalo militare di  Sigonella o di Comiso dove potrebbero, auspicabilmente, essere allocati i velivoli delle forze italiane e della coalizione." La mozione porta in calce le firme di Oddo, Cracolici, Apprendi, Donegani, Marinello, Ammatuna, Barbagallo, De Benedictis, Di Benedetto, Di Giacomo, Di Guardo, Faraone,  Ferrara, Galvagno, Gucciardi, Laccoto, Lupo, Marinello, Marziano, Panarello, Panepinto, Picciolo, Raia, Rinaldi, Speziale, Termine. E proprio l'on. Oddo in merito a tale mozione dichiara: "Il governo nazionale trovi la soluzione per riaprire, in tempi brevi, l’aeroporto di Birgi e in prospettiva realizzi una seconda pista. Dia spazio e dignità all’aeroporto civile rispetto alla struttura militare che ha, ad oggi, a sua disposizione la pista di atterraggio. E’ arrivato il momento d’investire perché ci sono tutte le condizioni per farlo.  In prospettiva la seconda pista aprirebbe nuovi scenari su tutti i fronti. Si apra un tavolo di confronto con il governo nazionale per verificare le condizioni tecniche e finanziarie per dotare la Sicilia occidentale di un nuovo strumento di sviluppo e di crescita come può essere una seconda pista in un aeroporto in grande espansione".

Letto 218 volte.
Nessun commento
Dì la tua
  1. Alberto Lo Cicero ha detto:

    non hanno niente da fare che mettersi in mostra

Clicca QUI per lasciare un commento o usa il social plugin di Facebook

XHTML: Puoi usare i seguenti tag HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>