Due giovani trapanesi aggrediscono e tentano di rapinare due coetani: arrestati dai Carabinieri

443

TRAPANI. I Carabinieri di Trapani hanno dato esecuzione ad un’ordinanza di misura cautelare di collocamento in comunità e di permanenza domiciliare emessa dal G.I.P. del Tribunale per i Minorenni di Palermo, nei confronti di due giovanipacecoti presunti responsabili di aver tentato di rapinare dei coetanei nel centro storico di Trapani, causando loro delle gravi lesioni personali.

L’attività investigativa condotta dai militari dell’Arma, avvalendosi anche di elementi forniti da persone informate sui fatti e delle immagini acquisite dai sistemi di videosorveglianza della zona, consentiva di ricostruire le fasi dell’aggressione e di identificare compiutamente i due indagati, delineandocosì un grave quadro indiziario, pienamente condiviso dall’Autorità Giudiziaria.

Gli aggressori, dopo essersi avvicinate alle vittime con un pretesto, le avrebbero successivamente seguite fino alla loro autovettura, ove li avrebbero aggrediti con calci e pugni,intimandogli di consegnare il denaro in loro possesso. Tuttavia, grazieall’avvicinarsi di alcuni passanti, desistevano dal loro intento dandosi a repentina fuga. Durante l’aggressione una delle vittime riportava un trauma facciale con rottura delle ossa nasali e di un dente con una prognosi di 15 giorni. Espletate le formalità di rito sono stati accompagnati uno presso una comunità del trapanese mentre l’altro in regime di permanenza domiciliare presso la sua abitazione.

CONDIVIDI
Commenti Facebook
Articolo precedenteHanno sporcato una divisa!
Articolo successivoCircolava con armi e droga: arrestato un partinicese