Servizi essenziali assenti, rifiuti, strade disastrate e mancata progettualità: i consiglieri d’opposizione chiedono le dimissioni del Sindaco di Campobello di Mazara

386

CAMPOBELLO DI MAZARA. I consiglieri di opposizione e i gruppi politici di cento passi, partito animalista e cambiamo Campobello, sono scesi in piazza per chiedere le dimissioni del sindaco Giuseppe Castiglione. I consiglieri attaccano l’Amministrazione imputandogli, oltre ad avere un ente locale strutturalmente deficitario e la mancata approvazione del bilancio consuntivo 2021, una serie di inefficienze inaccettabili. Tra queste:

– tre fontane è rimasta priva del servizio di guardia medica;

– la spiaggia, nonostante i lavori eseguiti, è ancora piena di pezzi di canneto triturato;

– le strade cittadini sono piene di buche;

– i beni confiscati alla mafia si trovano in situazioni impietose, vandalizzati e distrutti;

– le periferie sono invase dai rifiuti;

– la tassa sui rifiuti e l’i.m.u. sono state aumentate;

– l’isola ecologica è ancora chiusa;

– manca un servizio di navetta che colleghi campobello con le frazioni;

– la mancata capacità progettuale e l’inefficienza nel comunicare e ricercare soluzioni alternative alle problematiche territoriali;

– la riduzione dei costi della politica intesa come poca espressione di giudizio e controllo;

Tommaso Di Maria

Isabel Montalbano

Liliana Catanzaro

Carla Prinzivalli

Giuseppe Fazzuni

CONDIVIDI
Commenti Facebook
Articolo precedentePalmeri (Europa Verde). “Sicilia brucia. Governo regionale assente e inefficace”
Articolo successivoOggi il 45° anniversario dell’uccisione del Tenente-Colonello Giuseppe Russo e del Prof. Filippo Costa