Criminalità e truffe: maxi operazione coordinata dalla Procura di Catanzaro. In Sicilia un arresto ad Alcamo

3040
Nicola Gratteri

Associazione a delinquere, truffa, fabbricazione e possesso di documenti falsi validi per l’espatrio e riciclaggio. Sono alcuni dei reati contestati a vario titolo ai numerosi indagati di una lunga e complessa indagine sfociata in una maxi operazione coordinata dalla procura di Catanzaro, diretta dal procuratore Nicola Gratteri, ed eseguita dai poliziotti della questura locale in collaborazione con la Direzione centrale polizia di prevenzione e le questure di Cosenza, Genova, Lucca, Perugia, Padova, Teramo e Alcamo. In esecuzione decine di misure cautelari. La complessa ed articolata indagine è sfociata con decine di misure cautelari e numerosi indagati. I reati sono quelli di associazione a delinquere, truffa, fabbricazione e possesso di documenti falsi validi per l’espatrio e riciclaggio.

CONDIVIDI
Commenti Facebook
Articolo precedenteDomani ancora ondate di calore in Sicilia: diramato l’allarme rosso dalla Protezione Civile
Articolo successivo“Tempesta” impoverito: sequestrati beni per oltre un milione di euro al boss di Castellammare del Golfo