Violazione norme della filiera alimentari e del codice della navigazione: sanzionate diverse imbarcazioni e un ristorante

1041

I Carabinieri della Motovedetta d’altura CC 811 “Pignatelli”, dipendente dal Comando Compagnia di Trapani, in concomitanza con la maggiore presenza di turisti e, di conseguenza, dell’aumento della richiesta di prodotti ittici per la ristorazione e del traffico marittimo, hanno ulteriormente intensificato i servizi di controllo delle zone costiere.

In particolare, nel corso di un mirato servizio di polizia marittima finalizzato alla prevenzione degli illeciti alimentari nella filiera ittica e al Codice della Navigazione, i Carabinieri hanno accertato l’acquisto di prodotti ittici privi di etichettatura per la tracciabilità, effettuato dal titolare di una attività di ristorazione sull’isola di Marettimo.

Date le circostanze, sia il titolare del ristorante che il comandante dell’imbarcazione sulla quale è stato trasportato il pescato non etichettato, sono stati raggiunti da una sanzione amministrativa di 1.500 euro ciascuno, per violazione dei precetti normativi relativi alla tracciabilità, volti a tutela della salubrità del prodotto e della salute dei consumatori.

Nello stesso contesto operativo i militari dell’Arma hanno elevato ulteriori 5 sanzioni amministrative a carico di altrettanti soggetti, per complessivi 1.070 euro, a seguito dell’accertamento di varie violazioni del Codice della Navigazione.

CONDIVIDI
Commenti Facebook
Articolo precedenteLa campagna del Partito Radicale sullo stato delle carceri: oggi e domani la visita a Trapani e Castelvetrano
Articolo successivoLa proposta dei movimenti civici Network al PD trapanese