Grossa vite in testa mentre lavora, muore nel Nisseno

994

Forse perno di ammortizzatore, indagano carabinieri

Ospedale sant’ Elia a Caltanissetta

SAN CATALDO. Un uomo di 53 anni di San Cataldo (CL), Antonino La Marca, è giunto cadavere, oggi pomeriggio, al pronto soccorso dell’ospedale Sant’Elia a Caltanissetta con una grossa vite di circa 20 centimetri, forse il perno di un’ammortizzatore, nel cranio.

A quanto pare l’uomo si trovava nella sua auto officina di via San Giovanni Bosco quando, probabilmente è rimasto vittima di un incidente sul lavoro, dicono i carabinieri.

Quando i soccorritori del 118 sono arrivati le sue condizioni erano disperate, il trasporto in ospedale si è rivelato vano. Il medico di guardia al pronto soccorso che ha constatato il decesso ha chiamato i carabinieri che adesso stanno cercando di ricostruire quanto accaduto. Al momento sembrerebbe si tratti di un incidente sul lavoro ma gli uomini dell’Arma stanno sentendo i testimoni che erano presenti in officina. (ANSA).

CONDIVIDI
Commenti Facebook
Articolo precedenteBimba morta: Procura, da madre troppi non ricordo al Gip
Articolo successivoAmbiente: interventi su depuratore a Marinella di Selinunte