Violazione della misura cautelare. Un 25enne in carcere a Marsala.

350

MARSALA. I Carabinieri della Compagnia di Marsala hanno arrestato un giovane classe 96, sottoposto agli arresti domiciliari per reati contro il patrimonio, per presunta violazione degli obblighi della misura cautelare al quale era sottoposto.

Lo stesso infatti, arrestato in precedenza dai Carabinieri della Stazione di Ciavolo per furto aggravato in concorso, ricettazione e riciclaggio, ad un controllo eseguito dai militari dell’Arma presso l’abitazione dove stava scontando la pena ai domiciliari, è stato sorpreso in compagnia di altro soggetto in atto sottoposto alla misura di prevenzione della Sorveglianza di P.S.

A seguito della violazione, il reparto operante, ha avanzato la richiesta di aggravamento della pena, condivisa ed accolta dall’A.G. che ha disposto la custodia in carcere.

L’arrestato al termine delle formalità di rito è stato tradotto dai Carabinieri di Ciavolo presso il carcere di Trapani “Pietro Cerulli”.

Le indagini degli inquirenti proseguono al fine di raccogliere ulteriori riscontri investigativi.

 

CONDIVIDI
Commenti Facebook
Articolo precedenteConfiscato patrimonio ad imprenditore settore scommesse vicino alla famiglia mafiosa di Castelvetrano
Articolo successivoArrestata coppia per spaccio di stupefacenti a Castelvetrano