Duplice omicidio a Messina, arrestato dopo 3 mesi latitanza

464

Indagini di polizia e carabinieri coordinate dalla Procura

MESSINA. Dopo tre mesi di latitanza è stato arrestato a Messina da polizia e carabinieri Claudio Costantino, 37 anni, accusato di essere l’autore del duplice omicidio commesso a Camaro San Luigi il 2 gennaio scorso.

L’uomo avrebbe sparato contro Giovanni Portogallo (morto subito dopo) e Giuseppe Cannavò (deceduto dopo otto giorni in ospedale).

La sera del duplice omicidio Costantino sarebbe fuggito a bordo di uno scooter. La Procura di Messina aveva ricostruito la vicenda e aveva chiesto e ottenuto un mandato di arresto contro l’uomo rintracciato oggi. Sembra che alla base della sparatoria ci sia un regolamento di conti nell’ambito dello spaccio di droga.   (ANSA).

CONDIVIDI
Commenti Facebook
Articolo precedenteCovid: in Sicilia 4.005 i nuovi positivi, 8 i morti
Articolo successivoAggredito a Palermo studente di Grosseto in gita scolastica