Pace, Ambiente e Diritti, una fiaccolata per inviare un messaggio ai cittadini e ai politici

600

Ieri sera le luci che illuminano il Castello dei Conti di Modica si sono spente ed è iniziata la fiaccolata per sensibilizzare e spingere all’azione concreta a favore dell’Ambiente, della Pace e dei Diritti 

Ieri sera il Castello dei Conti di Modica è rimasto al buio, volontariamente, ma è stato illuminato da una fiaccolata organizzata da Friday for Future in collaborazione con Amnesty Gruppo 300 Alcamo e la Consulta Giovanile, per parlare, ma principalmente agire a favore dell’Ambiente, della Pace e dei Diritti nel giorno dedicato allo “Sciopero Globale per il Clima”. L’iniziativa sposata anche dal Comune di Alcamo ha visto giovani e meno giovani camminare lungo la stessa linea, quella della difesa dell’Ambiente, che è difesa dei Diritti e della Pace.

Azione concreta dei cittadini e dei politici, non solo parole

Una manifestazione che ha portato in “piazza” tante idee, tante sfaccettature, con un unico obiettivo: salvare la Terra. Questo potrà avvenire con azioni concrete da parte di tutti i cittadini del mondo e di tutti i politici, infatti, come potrete ascoltare nelle interviste, il messaggio è globale, siamo tutti coinvolti.

Le interviste

Nicoletta Termine di Amnesty International, Giorgia Adragna “Geo”, Chiara La Monica e Valeria Stabile di “Friday For Future”.

CONDIVIDI
Commenti Facebook
Articolo precedenteConfiscati beni per 6 mln euro a imprenditore scommesse on line
Articolo successivoCovid: in Sicilia 5.491 nuovi positivi, 19 i decessi
Eros Bonomo
Eros “Libero” Bonomo, Giornalista siciliano, vive ad Alcamo, il cui lavoro è incentrato su Passione, Rispetto e Indipendenza, così da informare al meglio i cittadini. Grande “divoratore” di Dylan Dog, musica e libri, in particolare di storia politica. Motto: “Non sarai mai solo con la schizofrenia”.