Trapani. Manomette braccialetto per evadere dai domiciliari

498
immagine di repertorio

I Carabinieri della Sezione Radiomobile della Compagnia di Trapani hanno arrestato un 28enne trapanese con precedenti, per l’ipotesi di reato di evasione.

In particolare l’uomo, nonostante fosse sottoposto alla misura cautelare degli arresti domiciliari con braccialetto elettronico in quanto aveva ripetutamente violato la misura della sorveglianza speciale di Pubblica Sicurezza, dopo aver manomesso il dispositivo, si era allontanato dalla propria abitazione.

A seguito di tale circostanza, i Carabinieri in servizio di pattuglia, sono stati contattati dalla locale Centrale Operativa presso la quale era scattato l’allarme relativo al dispositivo elettrico applicato all’uomo.

I Carabinieri hanno pertanto raggiunta immediatamente l’abitazione dello stesso, e constatata la sua assenza, hanno avviato le ricerche del 28enne che sono proseguite senza interruzioni fino al suo rintraccio. Nello stesso contesto operativo, l’uomo è stato denunciato anche perché trovato in possesso di un coltello di genere vietato, sottoposto a sequestro.
A conclusione dell’udienza di convalida, l’uomo è stato sottoposto nuovamente agli arresti domiciliari con braccialetto elettronico.

CONDIVIDI
Commenti Facebook
Articolo precedenteMigranti: barcone con 60 persone a Lampedusa
Articolo successivoTriscina. Presunta autrice di furto in abitazione denunciata dai Carabinieri