Fermata dalla Dogana importazione irregolare

548

Prodotti dalla Turchia sprovvisti dei requisiti di sicurezza

Importazione fuorilegge di elettrodomestici dalla Turchia. I controlli della dogana al porto di Trapani hanno portato al blocco di 577 colli provenienti dalla Turchia e destinati ad una ditta locale contenenti forni e piani di cottura non conformi ai requisiti prescritti dalla normativa europea sulla sicurezza e sulle restrizioni dell’uso di determinate sostanze pericolose e sulla gestione dei rifiuti di apparecchiature elettriche ed elettroniche. L’operato dei doganieri trapanesi è stato convalidato dagli ispettori del Ministero dello Sviluppo Economico. La ditta importatrice che avrebbe potuto eseguire la procedura di conformazione dei prodotti ha preferito scegliere la rispedizione della merce al fornitore turco. Alla ditta importatrice sono state ugualmente contestate le violazioni per le quali scatteranno sanzioni, che verranno decise dalla Camera di Commercio e dal Libero Consorzio dei Comuni (ex Provincia regionale) comprese tra i 42 mila euri e i 197 mila euro.

CONDIVIDI
Commenti Facebook
Articolo precedenteLa sindaca Toscano ha incontrato il Rettore dell’Università Midiri
Articolo successivoDonne e diritti: Il Coordinamento donne della Cgil di Trapani lancia un canale su YouTube