Incontro dibattito Parco Nazionale delle Egadi e della costa Trapanese

494

Avviato il confronto su iniziativa di Legambiente. Il presidente nazionale Ciafani visita la Calcestruzzi Ericina Libera

Si è concluso l’incontro dibattito sulla proposta di costituire un Parco Nazionale delle Egadi e del litorale Trapanese, con la Presenza di una sala Gremita di partecipanti, dopo i Saluti del Direttore del Museo Pepoli, sono Intervenuti i Sindaci di Favignana, Trapani, Vice Sindaco di Marsala, Paceco, il Commissario del Nuovo Comune di Misiliscemi, la Soprintendente di Trapani, Direttore di dell’Area Marina Protetta, la Direttrice della Riserva delle Saline di Trapani, Paceco e Misiliscemi, il Coordinatore Federparchi Sicilia, Sindaco di Erice, un Rappresentante del Libero Consorzio comunale di Trapani, l’ Assessore Ortisi del Comune di Paceco, il Presidente dell’Associazione Cristiani Lavoratori, Cettina Giannone in rappresentanza del Vescovo e dell’ufficio Pastorale Sociale e del Lavoro di Trapani, il Presidente Nazionale di Legambiente Stefano Ciafani , Regionale Gianfranco Zanna e del Circolo di Trapani Erice Benigno Martinez.

“Riteniamo utile partire dalla proposta fatta dalla Provincia nel 2010 – ha spiegato Gianfranco Zanna, presidente di Legambiente Sicilia – che prevede di mettere insieme il territorio delle isole Egadi, della Riserva naturale orientata Saline di Trapani e Paceco e Misiliscemi e della Riserva naturale dell’Isola dello Stagnone. Questo deve essere il punto di partenza”. Hanno tutti condiviso questa base di partenza e Legambiente chiederà al Ministero di avviare subito un tavolo tecnico per avviare il percorso. In giornata il presidente nazionale di Legambiente, Stefano Ciafani ha visitato la Calcestruzzi Ericina Libera ed ha incontrato il presidente della cooperativa Giacomo Messina, l’amministratore delegato Gisella Mammo Zagarella e alcuni dipendenti dell’impianto. “Abbiamo avuto l’onore di una visita speciale il presidente di Legambiente Onlus Stefano Ciafani e Angelo DiMarca del direttivo Legambiente Sicilia.- dicono dalla coop Calcestruzzi Ericina Libera – da sempre sostenitori delle aziende come la nostra che lavorano rispettando l’ambiente e nell’ottica dell’economia circolare. Costruiremo ancora nuovi percorsi sostenibili”.

CONDIVIDI
Commenti Facebook
Articolo precedenteCastellammare, mobilitazione per l’Ucraina. Attivata raccolta beni di prima necessità. FOTO
Articolo successivoLa Giornata dei Giusti