Trapani, giovane pusher torna in carcere

446

TRAPANI. Aveva violato le prescrizioni imposte da una precedente misura cautelare – scattata dopo l’arresto per spaccio di stupefacenti – il pregiudicato accompagnato in carcere, venerdì scorso, dagli agenti della Squadra Mobile della Questura di Trapani, in esecuzione di un provvedimento emesso dalla Corte di Appello di Palermo.

L’uomo, un trentenne trapanese agli arresti domiciliari, nel corso di un controllo improvviso degli operatori della Polizia di Stato, eseguito anche con unità cinofile, era stato trovato in possesso di alcuni grammi di hashish e di un coltello recante tracce di sostanza stupefacente.

In casa erano stati trovati anche due giovani, di cui uno minore, intenti a fumare spinelli, evidentemente forniti proprio dallo spacciatore.

La situazione è stata, quindi, segnalata all’Autorità Giudiziaria procedente che ha disposto un aggravamento della misura cautelare e per il pusher si sono aperte nuovamente le porte del carcere.

CONDIVIDI
Commenti Facebook
Articolo precedenteSicindustria: “Storie di successo”, oggi appuntamento con la “Lipari Consulting”
Articolo successivoMazara, diverse tombe danneggiate al Cimitero Comunale