Pensionato senza tetto di Marsala continua a rifiutare gli aiuti del comune

364
Risolta nei giorni scorsi la situazione abitativa per il pensionato di Marsala che dormiva in strada, l’Amministrazione Grillo è dovuta ancora intervenire in aiuto dello stesso 84enne che, per sua volontà, non è tornato nella residenza assegnata. In pratica, nella giornata di Sabato scorso i Servizi sociali comunali gli avevano trovato una sistemazione provvisoria in una struttura; mentre Lunedì scorso era stato nuovamente alloggiato in una casa per anziani. In più – come riferisce la dirigente Matilde Adamo – l’anziano era stato anche accompagnato in Ospedale per sottoporsi al vaccino: l’ha rifiutato e non ha fatto ritorno nell’alloggio. L’Assessorato alla Solidarietà aveva interessato del problema anche l’Ufficio di Igiene mentale, ma il pensionato è in grado di autogestirsi, di assumersi la responsabilità dei propri comportamenti e, pertanto, non può essere costretto a subire decisioni di terzi. Va pure detto che, su richiesta dell’Amministrazione comunale, il Tribunale aveva nominato un amministratore di sostegno per l’84enne, attivatosi per quanto di propria competenza.
CONDIVIDI
Commenti Facebook
Articolo precedenteMarsala. Domani il video incontro con la scrittrice Edith Bruck testimone della Shoah
Articolo successivoMarsala, si intitola una via a “Emanuela Loi”