Identificato dentista abusivo senza laurea e abilitazione alla professione a Carini

666

Nei giorni scorsi, i Finanzieri della Tenenza della Guardia di Finanza di Carini hanno individuato un falso odontoiatra che operava sprovvisto dei titoli e delle abilitazioni necessarie per l’esercizio della professione.
In particolare, a seguito di mirata attività di intelligence economico-finanziaria, le Fiamme Gialle acquisivano notizie circa l’esercizio abusivo dell’attività e procedevano all’esecuzione di mirate attività di controllo presso uno studio professionale sito nel Comune di Carini (PA). Il conseguente intervento ispettivo consentiva di appurare che effettivamente presso il locale un soggetto esercitava abusivamente la professione di medico odontoiatra da circa 7 anni, circostanza confermata anche da numerosi ignari clienti.
Con lo scopo di occultare l’attività illecita ed eludere gli eventuali controlli, il soggetto, a partire dal mese di novembre 2020, ha fatto risultare che nello studio esercitasse la professione medica un odontoiatra regolarmente iscritto all’albo Provinciale degli Odontoiatri di Palermo ed in possesso, quindi, di tutti i titoli autorizzativi.
Tale artifizio tuttavia è stato già oggetto di pronuncia della Corte di Cassazione che, in tema di esercizio abusivo della professione medica, ha sentenziato che risponde a titolo di concorso nel reato di esercizio di professione abusiva anche il responsabile di uno studio medico che consenta o agevoli lo svolgimento dell’attività da parte di soggetto che egli sa non essere munito di abilitazione.
Pertanto, entrambi i soggetti sono stati denunciati a piede libero alla Procura della Repubblica di Palermo per esercizio abusivo della professione (ex art. 348 c.p.).
L’operazione rientra tra i compiti istituzionali propri della Guardia di Finanza quale polizia economico – finanziaria costantemente impegnata alla repressione delle attività professionali e commerciali abusive, a tutela dell’economia sana e della salute dei cittadini.

CONDIVIDI
Commenti Facebook
Articolo precedenteTrattamento rifiuti organici a Montallegro. Palmeri (Verdi) “Siamo al ribaltamento di ruoli fra pubblico e privato”
Articolo successivoNuove assunzioni in ATM, sempre più solida e presente sul territorio