Trapani, Muore durante soccorso: parenti danneggiano ambulanza

1823

Mezzo colpito con alcune mazze a Trapani, protesta dipendenti 118

TRAPANI. Stavano prestando soccorso ad un uomo di 61 anni che a Trapani era stato colto da malore. Ma nonostante i tentativi di rianimarlo non c’è stato nulla da fare e l’uomo è deceduto.

La morte del congiunto ha scatenato la rabbia dei parenti che con alcune mazze hanno danneggiato l’ambulanza del 118 mandando in frantumi il parabrezza e danneggiando altri vetri del mezzo. “E’ l’ennesimo episodio di incomprensibile violenza – dicono dal Mud 118, l’associazione di categoria che assiste tutti i dipendenti – Noi prestiamo servizio e veniamo aggrediti. Comprendiamo il dolore per i familiari, ma non accettiamo simili azioni che condanniamo con forza. Non è la prima volta che denunciamo questi episodi ma ci sentiamo ad oggi come degli urlatori della valle dell’eco”.

Fonte: ANSA.

CONDIVIDI
Commenti Facebook
Articolo precedenteTrapani e Erice: “Progetto di sviluppo e futuro in Comune”
Articolo successivoCovid: in Sicilia 3.328 i nuovi positivi, 29 i morti