Migranti: sindaco di Agrigento, “speranze di 7 giovani finite in mare”

398

Cerimonia in cimitero per le salme in attesa essere rimpatriate

PORTO EMPEDOCLE. “Stasera abbiamo accolto questi 7 ragazzi che avevano grandi speranze e la loro vita è finita in niente.

Conoscevo da medico il fenomeno e lo strazio di questi viaggi, oggi da sindaco ospito questi poveri sfortunati”.

Lo ha detto il sindaco di Agrigento Franco Miccichè al cimitero di Piano Gatta dove sono stati collocati i 7 feretri dei giovani bengalesi, morti assiderati durante la traversata dalla Libia a Lampedusa, in attesa che vengano rimpatriate dopo le procedure di riconoscimento. Il sindaco ha deposto su ogni bara, che riporta solo dei numeri e dei disegni, un mazzo di fiori e una rosa rossa. (ANSA).

CONDIVIDI
Commenti Facebook
Articolo precedenteMancanza Medici Pronto Soccorso, Psichiatria e Urologia. “Non c’è pace per l’ospedale di Alcamo”
Articolo successivoDomani ad Erice centro storico un presidio di vaccinazione Covid 19