Finanziamenti agevolati e Contributi a fondo perduto a favore di operatori economici e liberi professionisti iscritti agli ordini professionali e titolari di partita IVA

1279

Azione 3.6.2 del PO FESR Sicilia 2014/2020.

L’Irfis FinSicilia Spa è stata incaricata di gestire agevolazioni nella forma di finanziamenti a tasso zero e contributi a fondo perduto

Il bando prevede un finanziamento agevolato più un eventuale contributo a fondo perduto.

L’importo massimo complessivo dell’agevolazione è pari a 25 mila euro.

Il finanziamento agevolato ha le seguenti caratteristiche:

Importo minimo 10 mila euro;

Importo massimo: 25 mila euro (se non viene richiesto il contributo a fondo perduto);

Durata di 48 mesi (successivi a un periodo di pre-ammortamento non superiore a 24 mesi);

Rimborso attraverso 48 rate mensili costanti;

Tasso di interesse pari a zero;

Nessuna garanzia richiesta.

Destinatari

PMI con sede legale o operativa in Sicilia e liberi professionisti iscritti al relativo albo professionale, se obbligatorio, e titolari di partita IVA con domicilio fiscale in Sicilia, danneggiati dall’emergenza sanitaria Covid-19, che hanno avviato l’attività prima del 31 dicembre 2018.

Per le PMI è necessario che:

  • siano regolarmente costituite e iscritte come attive nelle pertinenti sezioni del Registro delle Imprese istituito presso la CCIAA territorialmente competente;
  • abbiano realizzato nel 2019 un fatturato non superiore a 500 mila euro;
  • a causa della pandemia hanno realizzato nell’anno 2020 un fatturato inferiore almeno del 30% rispetto a quello realizzato nel 2019.

Per i liberi professionisti iscritti agli ordini professionali è necessario che:

  • hanno realizzato nel 2019 un fatturato non superiore a 80 mila euro;
  • a causa dell’emergenza epidemiologica Covid-19 hanno realizzato nell’anno 2020 un fatturato inferiore almeno del 30% rispetto a quello realizzato nel 2019.

Per ogni finanziamento agevolato è concedibile un contributo a fondo perduto, a copertura del 100% delle spese di sanificazione ed adeguamento dei luoghi di lavoro e di produzione ubicati in Sicilia.

Il contributo a fondo perduto ha le seguenti caratteristiche:

  • importo massimo 5 mila euro;
  • l’importo non può essere superiore all’ammontare sostenuto per spese di sanificazione ed adeguamento dei luoghi di lavoro e di produzione ubicati in Sicilia sostenute dal 12 marzo 2020 al giorno antecedente la data di pubblicazione dell’Avviso
  • non può essere concesso senza avere richiesto il finanziamento agevolato.

Le istanze potranno essere presentate dalle ore 10:00 del 31 Gennaio 2022 alle ore 17:00 del 3 Marzo 2022.

Benedetto La Torre

Dottore commercialista e revisore legale.

CONDIVIDI
Commenti Facebook
Articolo precedenteMarsala, il Sindaco Grillo fa il punto sulle recenti azioni progettuali a sostegno della povertà
Articolo successivoErice aderisce alla Giornata nazionale delle vittime di guerra