Erice aderisce alla Giornata nazionale delle vittime di guerra

209

Il Comune di Erice aderisce alla Giornata nazionale delle vittime di guerra e dei conflitti nel mondo che ricorrerà domani, 1 febbraio 2022. La Giornata è stata istituita all’unanimità dal Parlamento, con la legge n. 9 del 25 gennaio 2017, su impulso dell’Associazione Nazionale Vittime Civili di Guerra (ANVCG) “al fine di conservare la memoria delle vittime civili di tutte le guerre e di tutti i conflitti nel mondo, nonché di promuovere, secondo i princìpi dell’articolo 11 della Costituzione, la cultura della pace e del ripudio della guerra”. Questa mattina è stato esposto, nel balcone del palazzo Comunale di Erice, lo striscione dell’Associazione Nazionale Vittime Civili di Guerra.

«La Città di Erice – dichiara la sindaca Daniela Toscano – accoglie con favore tutte le iniziative che puntano a promuovere la cultura della pace e il ripudio della guerra, secondo i princìpi contenuti nell’articolo 11 della nostra Costituzione. Siamo inoltre chiamati a non dimenticare chi ha combattuto ed ha perso la vita nei conflitti bellici, siano esse vittime civili o militari, conservandone la rispettiva memoria. Dobbiamo infine prendere coscienza che ciò accade ancora oggi, purtroppo, in varie parti del mondo: ciò non è accettabile ed è per questo che dobbiamo promuovere il rafforzamento del valore della pace che è il miglior antidoto contro la guerra».