Nuova truffa no vax per Green pass, indaga polizia a Palermo

668

Denuncia partita da una farmacia per sospetti su coppia

La tenda utilizzata per effettuare il tampone rapido della Croce rossa italiana alla stazione Termini, Roma, 26 luglio 2021
ANSA/MASSIMO PERCOSSI

PALERMO. Gli agenti di polizia della questura di Palermo stanno indagando su un nuovo stratagemma per ottenere il Green pass senza vaccinarsi.

E’ quanto hanno denunciato i titolari di una farmacia palermitana nel quartiere Villaggio Santa Rosalia impegnati in questi mesi ad eseguire vaccini e tamponi.

Una coppia si è presentata nel gazebo per eseguire i tamponi. I due sapevano già di essere positivi. Non sarebbero potuti uscire, ma hanno rischiato per garantire il lascia passare ad un’altra coppia che non aveva alcuna intenzione di vaccinarsi. I due positivi si sono presentati con i documenti della coppia, che era negativa e non aveva alcuna intenzione di vaccinarsi. Un escamotage con il solo obiettivo di non inocularsi la dose del siero. Risultati positivi solo sulla carta sarebbero finiti in quarantena. Una volta concluso il periodo di isolamento si sarebbero presentati in un’altra farmacia certi di essere ormai negativi e in questo modo si sarebbero garantiti il Green pass per sei mesi. I farmacisti non sono caduti nella truffa e hanno denunciato tutto in questura.

    Le indagini sono condotte dalla Digos che in questi mesi ha già scoperto e arrestato infermiere che facevano finta di vaccinare i pazienti nell’hub della Fiera del Mediterraneo. Adesso sotto la lente sono finite anche le farmacie. (ANSAl.

CONDIVIDI
Commenti Facebook
Articolo precedentePer la Procura Maria Angioni ha ritrattato, ma non ha convinto il giudice
Articolo successivoDa martedì 1 febbraio green pass certificato necessario per accedere presso gli uffici IACP