FdI, UDC, Lega e Cantiere Popolare: tamponi presso il piazzale vicino Campo Sportivo e aumento delle dosi vaccinali per il Centro Duchessa

672

Esecuzione tamponi presso il piazzale nei pressi del Campo Sportivo nel Comune di Castellammare del Golfo e aumento delle dosi vaccinali per il Centro Duchessa. Queste le proposte, presenti in una lettera aperta indirizzata al Commissario Straordinario dell’ASP – Trapani Dott. Paolo Zappalà e per conoscenza all’Assessore Regionale della Salute, Avv. Ruggero Razza. I mittenti sono Laura Ancona (FdI), Ciufia Giovanni (UDC), Scaraglino Giovanni (Lega) e Fausto Giuseppe (CP), che, nella stessa in incipit, precisano “vogliono esprimerLe viva gratitudine per avere consentito la tempestiva riapertura del punto vaccinale presso il Centro Duchessa nel Comune di Castellammare del Golfo”.

La lettera continua: “Cogliamo l’occasione per rappresentare il disagio a cui sono sottoposti coloro i quali vengono convocati dalla struttura ASP-USCA per l’esecuzione dei tamponi di controllo, in seguito a contatti stretti con soggetti positivi.

In particolare la scelta di Codesta Azienda di concentrare in pochi punti nevralgici l’esecuzione dei tamponi (C/da Sasi nel comune di Alcamo per i soggetti provenienti anche da Castellammare del Golfo) sembrerebbe che non stia dando gli effetti sperati, con ore di attesa e file interminabili per i numerosi soggetti da monitorare.

Le chiediamo pertanto di rivedere tale scelta riattivando il punto di monitoraggio esistente fino a qualche giorno fa nel piazzale nei pressi del Campo sportivo nel Comune di Castellammare del Golfo.

Profittiamo poi della sua disponibilità chiedendoLe di prendere in seria considerazione l’ipotesi di un monitoraggio di massa della popolazione in età scolastica. Tale monitoraggio potrebbe essere organizzato entro lunedì 24 gennaio, data di probabile ed auspicabile ritorno in presenza a scuola.

Chiediamo infine un potenziamento del personale attivo presso il punto vaccinale denominato “Centro Duchessa”, che oggi può somministrare soltanto 60 dosi di vaccino al giorno nei tre giorni settimanali di apertura. La riapertura di Castellammare non ha infatti consentito di decongestionare la struttura esistente presso il Pala D’angelo ad Alcamo e pertanto se ne ravvisa un ulteriore potenziamento.

La preghiamo in conclusione di cogliere lo spirito assolutamente collaborativo della presente auspicando di avere fatto cosa gradita. Cordiali Saluti”.