Palermo: sequestrate oltre 7 kg di sigarette di contrabbando ad un dipendente portuale

322

Nei giorni scorsi, i Finanzieri del Comando Provinciale di Palermo, unitamente ai funzionari del locale Ufficio delle Dogane, hanno sequestrato oltre 7 kg di sigarette di contrabbando ad un soggetto palermitano in servizio all’interno del porto.

In particolare, le Fiamme Gialle del 1° Nucleo Operativo Metropolitano di Palermo, nel corso dei controlli di vigilanza all’interno del sedime portuale, individuavano un soggetto, dipendente di una nota società operante nel business dell’energia e delle telecomunicazioni impiegato su una motonave ormeggiata all’interno dei cantieri navali italiani, che con fare guardingo si dirigeva, a piedi, portando al seguito una valigia, verso il varco d’uscita.

I militari operanti, insospettiti dal comportamento del soggetto, unitamente ai funzionari delle Dogane sottoponevano a ispezione il bagaglio rinvenendo al suo interno 36 stecche di sigarette recanti indicazioni in lingua inglese ovvero francese, prive dei contrassegni del Monopolio di Stato, che venivano prontamente sequestrate in quanto introdotte in contrabbando nel territorio nazionale.
L’attività di servizio condotta si inquadra nell’ambito della costante azione di controllo economico del territorio, assicurata dalla Guardia di Finanza e dall’Agenzia delle Dogane, a contrasto dei traffici illeciti che, attraverso gli spazi doganali, interessano il territorio nazionale.

CONDIVIDI
Commenti Facebook
Articolo precedenteDonna muore mentre torna a casa dopo intervento, 17 indagati
Articolo successivoTrapani: furti in appartamento in carcere 34enne