“My name is Patrick Zaki”, spettacolo teatrale dedicato al giovane attivista e ricercatore egiziano liberato pochi giorni fa

3054

MY NAME IS PATRICK ZAKI, scritto, interpretato e diretto da Alessandro Ienzi, fondatore di @raizesteatro, è uno spettacolo teatrale, che si terrà ad Alcamo il 21 dicembre 2021 presso il Centro Congressi Marconi, dedicato a Patrick Zaki, giovane attivista e ricercatore egiziano, studente dell’Alma Studiorum di Bologna, arrestato in Egitto il 7 febbraio 2020 con le accuse di minaccia alla sicurezza nazionale, incitamento a manifestazione illegale, sovversione, diffusione di notizie false e propaganda per il terrorismo. Il 7 dicembre 2021 il tribunale ha deciso di liberare Patrick in attesa della prossima udienza che si terrà il 1° febbraio.

Lo spettacolo è in quattro lingue – italiano, francese, inglese e spagnolo – interpretato da un joker, un novello prometeo incatenato per avere parlato di libertà e diritti, una vittima degli eventi che hanno caratterizzato la storia contemporanea dall’11 settembre 2001 ad oggi.

MY NAME IS PATRICK ZAKI, vincitore del Premio Internazionale Orestiadi, è stato presentato in molte città italiane ed europee tra cui Roma, Napoli, Palermo, Bologna, Aosta, Parigi, Barcellona.

Evento promosso dal Comune di Alcamo
Con il patrocinio di Amnesty International Italia

Con la partecipazione di:

– Amnesty International Gruppo Italia 300 Alcamo
– Camera Penale di Trapani
– Ordine degli Avvocati di Trapani

* L’ingresso è gratuito e verrà effettuato nel rispetto delle norme anti Covid 19 *

Chi è Alessandro Ienzi?

Avvocato del Foro di Palermo, classe 1987, autore, regista e attore, promotore dei diritti umani.

Nel 2017 si diploma attore e regista presso il Teatro Biondo di Palermo. Dal 2015 al 2017 è in scena in qualità di attore nei più importanti teatri italiani ed europei, per due volte al Festival di Spoleto e al Festival di Napoli.

Nel 2020 è selezionato dal Global Campus of Human Rights di venezia per la Masterclass in “Cinema, Human Rights and Advocacy”. Nello stesso anno vince l’International Human Rights Art Festival di New York, riconoscimento per l’artista internazionale che si distingue per la promozione dei diritti nel mondo.

Fondatore e direttore di Raizes teatro, compagnia teatrale per i diritti umani, composta da 10 membri tra attori, musicisti, fotografi e progettisti, già in scena a Bruxelles, promossa dal Parlamento Europeo in occasione del Trentesimo anniversario della convenzione ONU sui diritti del fanciullo. Nominata Best Practice in materia di Cultural Diplomacy dall’UNITAR, è partner di Human Freedom 2021, programma di promozione dei diritti umani, diretto da Ienzi, organizzato con International Human RIghts Art Festival di NY, Global Campus of Human Rights di Venezia, Avant Garde lawyers di Parigi

CONDIVIDI
Commenti Facebook
Articolo precedenteAlcamo: pubblicato l’avviso per i contributi alle imprese a seguito della crisi economica da covid 19
Articolo successivoLa Th Alcamo batte a domicilio il Cus Palermo