Pallamano Serie B. Il Derby trapanese va alla capolista Alcamese

516

Solo una decina di minuti è durato il Derby trapanese del campionato di serie B tra la Leali Marsala e la Th Alcamo.

41-15 , il risultato finale con la partita in archivio dopo i primi 30 minuti di gioco  19-6 il parziale per la formazione di Benedetto Randes.
Per la Th Alcamo quinta vittoria consecutiva e testa della classifica a quota 10.
Nella formazione Marsalese ben quattro ex, due Alcamesi doc Giuseppe Giacalone ed Ivan Stabile, il Terzino Samuel Daguanno tre stagioni nel settore giovanile della Th Alcamo e il sempre eterno Giuseppe Governale fino alla scorsa stagione portiere in A2 del sette Alcamese.
Proprio gli ex hanno provato a tenere testa alla Th Alcamo, ma alla Fine il portiere Greco Chrimatopoulos, Vito Vaccaro, Saitta, Orlando, Cicirello, Dattolo, Scire’, Giorlando, Grizzo, Lipari, Pizzitola e Capitan Saullo hanno subito chiuso la partita con una prova autoritaria, con ottima difesa, gioco in velocità e buone trame di gioco a difesa schierata con tutti gli effettivi a disposizione di Benedetto Randes in campo con buon minutaggio, compreso il Pivot 2004 Gaspare Vaccaro.
Per Alcamo arriva il turno di Riposo, poi mercoledì 8 Dicembre nel giorno dell’Immacolata trasferta a Messina per recuperare la partita valida per la seconda giornata rinviata causa maltempo il 30 ottobre scorso.
“Purtroppo la Th Alcamo in questo momento viene penalizzata pesantemente dal taglio degli spazi per gli allenamenti” dice il presidente Gaspare Randes, il nuovo Pala Verga di fatto è diventato un campo di Calcio a 5, e noi siamo costretti il Giovedì ad allenarci alle ore 22.00, e il Venerdì quando gioca una squadra giovanile sempre di calcio a 5, costretti praticamente ad allenarci meno di un’ora lasciando il campo alle 21.00, con diversi nostri atleti che hanno grossi problemi di lavoro dovendo iniziare l’allenamento alle ore 19.30.
Lo andiamo ripetendo da anni il Calcio a 5 non ha obbligo di giocare al coperto fino alla B/1, ma non si può penalizzare uno sport indoor come il nostro per una disciplina che viene prevalentemente praticata in Italia all’aperto.
“E per concludere ” – dice il massimo dirigente della Th Alcamo -, “ora per otto giorni il Nuovo Palaverga non potrà essere utilizzato perché dovrà essere ospitata una fiera, e noi non sappiamo dove allenarci, per preparare la partita di Messina, in un momento cosi importante della stagione, capolisti a punteggio pieno, (nessuno come noi ad Alcamo nei vari campionati in questo momento), il nostro straniero il portiere Greco Chrimatopoulos che non si capacità, di quello che sta vedendo, bistrati con orari impossibili per allenarci e ora pure senza campo, come dire che se c’è qualcuno che ci può mettere in difficoltà in questa stagione, sta proprio ad Alcamo, ” ha concluso il presidente della Th Alcamo Gaspare Randes.
Comunicato
CONDIVIDI
Commenti Facebook
Articolo precedenteSettore turismo – decreto pnrr superbonus 80% e contributi a fondo perduto
Articolo successivoClienti senza green pass, chiuso dai Carabinieri un bar a Santa Ninfa