Giornata Nazionale dell’Albero 2021. Piantati 7 alberi di ulivo nelle caserme della Guardia di Finanza di Messina

239

Nella giornata di lunedì 22 novembre, presso i Reparti della Guardia di Finanza alla sede di Messina, Milazzo e S. Agata di Militello, in occasione della ricorrenza della “Giornata nazionale dell’albero”, sono stati piantati 7 alberi di ulivo, donati alla Guardia di Finanza dal Corpo Forestale della Regione Siciliana – Ispettorato Ripartimentale di Messina. L’importante iniziativa conferma l’attenzione verso la tutela dell’ambiente, a favore del territorio peloritano, purtroppo troppo spesso vittima di devastanti incendi boschivi. Nel merito, nella corrente annualità, numerose sono le operazioni di servizio portate avanti dai Reparti dipendenti dal Comando Provinciale della Guardia di Finanza di Messina, soprattutto con riferimento al sequestro di diverse discariche abusive e di altrettanto numerosi depuratori non funzionanti. Alla Guardia di Finanza, infatti, è affidata una funzione concorsuale nelle attività di prevenzione e contrasto degli illeciti in materia ambientale, tanto a terra quanto in ambiente marino. L’albero, quindi, non solo quale strumento che la natura ci ha messo a disposizione per intervenire nei cambiamenti climatici, migliorando la nostra salute e la generale qualità della vita, ma anche simbolo ed espressione di rinascita, di un rinnovato equilibrio e della memoria del passato.

All’iniziativa “green” è stata abbinata una commemorazione per onorare i Finanzieri deceduti, prematuramente, nell’ultimo biennio, dedicando alla memoria di ognuno un albero di ulivo. La sentita cerimonia alla sede di Messina ha visto la partecipazione del Comandante Provinciale, Col. t. SFP Gerardo Mastrodomenico, del Responsabile del Corpo Forestale Regionale – Ispettorato Ripartimentale di Messina, Dott. Giovanni Cavallaro, di Monsignor Giò Tavilla, Parroco della Chiesa di Santa Caterina Vergine e Martire, nonché di una rappresentanza del personale in servizio e della locale Sezione dell’Associazione Nazionale Finanzieri d’Italia, oltre ovviamente ai familiari dei militari deceduti. Analoghe cerimonie sono intervenute, sempre con i familiari dei militari deceduti, presso il Gruppo di Milazzo e la Tenenza di Sant’Agata di Militello, a cura dei rispettivi Comandanti, di una rappresentanza del personale in servizio, nonché delle locali Sezioni A.N.F.I..

CONDIVIDI
Commenti Facebook
Articolo precedenteNon sarà erogata l’acqua per il Pozzetto 17. Siciliacque, da ieri, ha sospeso momentaneamente l’erogazione idrica
Articolo successivoTrapani: servizio coordinato dei Carabinieri. Arresti denunce e sanzioni per mancanza di green pass