Al via il “TuttoFood” di Milano, 40 imprese siciliane selezionate

755

Le eccellenze agroalimentare che si incontrano a Milano dal 22 al 26 ottobre per il “TuttoFood”. Sono quaranta le imprese che rappresenteranno la Sicilia nella fiera che accoglie espositori da 40 Paesi

MILANO. Tutto pronto per una nuova edizione della “TuttoFood” di Milano. La prima edizione post pandemia che punta sulla ripartenza del settore agroalimentare. La fiera si terrà dal 22 al 26 ottobre 2021 nel polo espositivo di Fiera Milano Rho, quest’anno in concomitanza con “HostMilano”, la fiera leader mondiale delle tecnologie e delle soluzioni per l’ospitalità e il fuori casa.

“TuttoFood”, la fiera agroalimentare con l’offerta merceologica più completa in Italia, che abbraccia tutte le filiere del Food & Beverage, insieme a HostMilano, già leader indiscussa di settore, saranno un appuntamento unico per tutti gli addetti ai lavori, una vetrina internazionale per il Made in Italy che vedrà l’incontro tra espositori, buyer e visitatori professionali da 40 Paesi.

Fiera Milano, quindi, si prepara ad accogliere oltre 2.200 espositori da 40 Paesi per le fiere TuttoFood e HostMilano, in calendario dal 22 al 26 ottobre. Tra i buyer confermati, operatori provenienti non solo da tutta Europa, ma anche da Nord e Sud America e Medio Oriente.

“TuttoFood”è la fiera B2B per l’intero ecosistema agro-alimentare. Globale e innovativa, – si legge sul sito ufficiale – è il punto di riferimento nel mondo per i produttori e distributori dei prodotti di qualità dell’intera filiera del food and beverage che incontrano in manifestazione i buyer con effettivo potere d’acquisto come: distributori, importatori, GDO, negozi di prossimità, negozi gourmet, food service, Out of Home, chef. Un evento che guarda al futuro e sviluppa innovazione in sintonia con i trend di consumo e le dinamiche di mercato. Una piattaforma di business e contenuti per l’intera food community mondiale, dove la tradizione alimentare incontra l’innovazione; il punto di riferimento nazionale e internazionale per lo sviluppo del settore, per scoprire, disegnare e guidare il rilancio del comparto alimentare”.

La Sicilia protagonista con 40 imprese

Sono quaranta le imprese siciliane  ammesse a partecipare alla manifestazione fieristica “TuttoFood”, in programma alla Fiera di Milano – Rho dal 22 al 26 ottobre 2021. La graduatoria è stata approvata dal Dipartimento delle Attività Produttive nell’ambito dell’Azione 3.4.1 del PO Fesr Sicilia 2014-2020, che prevede “Progetti di promozione dell’export destinati a imprese e loro forme aggregate individuate su base territoriale o settoriale”.

Ecco l’elenco (fornito da euroinfosicilia) delle imprese siciliane ammesse:

  • CAVATAIO PAOLO SRL;
  • LA FATTORIA DI PRISCILLA SRL;
  • PAGEF DI CAVALLO ORAZIA;
  • AZIENDA GIUSEPPE ALAGNA FU ANTONINO SRL;
  • AZIENDA AGRICOLA CENTONZE ANTONINO;
  • FOR SRL;
  • ALICOS SRL;
  • ANTICA DOLCERIA RIZZA SRL;
  • ZICAFFEE’ SPA;
  • FURCO BISCOTTI DI GIOVANNI OLIVA;
  • DOLFIN SPA;
  • FRUITS SERVICE DI MARULLO MARIO;
  • L’ORTOFRUTTICOLA F SRL;
  • DOLCI FONDERIE CIOMOD SRL;
  • MANDORLE SICILIA ATTILIO PAGLIARELLO;
  • LAND SRL;
  • MAIA DI MANZELLA GIOVANNI & C. SAS;
  • MULINO SAN GIUSEPPE DI VIRZI’ CALOGERO & C. SAS;
  • ALEDI DI VINCENZO LONGHITANO;
  • CONSORZIO FEUDO MONDELLO;
  • CAFFE’ GINEVRA SRL;
  • ARTIGIANA BISCOTTI SNC DI PELUSO SALVATORE & C.;
  • LA BOTTARGA DI TONNO GROUP SRL;
  • TUDIA DI AGATA FERLITO;
  • ZAMBITO OLII DI CARMELO ZAMBITO & C SAS;
  • SALEMI PINA SOC. AGRICOLA SRL;
  • ACETIFICIO GIUSTO BONANNO DI GIUSTO NONANNO & C. SAS;
  • DOLCI & SALATI DI ALFONSO CRAPANZANO;
  • DOLCEFRIO DI SIMONTE BARTOLOMEO;
  • SICILCALLARI DI CALLARI FRANCESCO;
  • PAOLO FORTI SRL;
  • PALIKE PROJECT SNC;
  • CUBE SELECTION SRL;
  • CIESSE AGROALIMENTARI DI DOTT.SSA FALLICA GIUSEPPINA;
  • SPERIKOTTA SAS DI G. D’AGOSTINO & C;
  • BONIVIRI SOCIETA’ BENEFIT A RL;
  • LA CAVA SRL;
  • PASTIFICIO MINARDO;
  • LIPARI S.R.L.S.;
  • VALLE DEL DITTAINO SOC. COOP. AGRICOLA.
CONDIVIDI
Commenti Facebook
Articolo precedenteTrapani, le scuse non dovute (ma accettate) dell’organizzatore dell’Infiorata di San Domenico
Articolo successivoContrasto all’immigrazione clandestina, fermati due scafisti