Fugge dopo l’alt. Arrestato col oltre 50 chili di sigarette di contrabbando

837

I Carabinieri del Nucleo Radiomobile di Palermo e i Baschi Verdi del Gruppo Pronto Impiego del Comando Provinciale della Guardia di Finanza hanno tratto in arresto un 43enne per contrabbando di tabacchi lavorati esteri e resistenza a pubblico ufficiale.

Nel corso di controlli alla circolazione stradale, i Carabinieri hanno intimato l’alt al 43enne, che, anziché arrestare la marcia, si è dato a una precipitosa fuga in auto. Raggiunto e bloccato, è stato sottoposto a perquisizione personale e veicolare, in seguito alla quale sono stati rinvenuti 4 sacchi contenenti quasi 280 stecche di sigarette, del peso complessivo di oltre 50 chili e prive del sigillo del Monopolio di Stato, il tutto occultato nel bagagliaio dell’autovettura.

Le confezioni di tabacchi del tipo “Cheap white”, sigarette prodotte legalmente in alcuni paesi dell’Est e del Medio Oriente, spesso con pacchetti molto simili alle marche più conosciute ed acquistate in Europa, ma non ammesse alla vendita all’interno della Ue, sono state poste in sequestro e prese in custodia dai finanzieri del Comando Provinciale di Palermo in relazione al ruolo esclusivo di polizia economico-finanziaria demandato alla Guardia di Finanza.

L’arrestato, residente a Palermo e già noto alle Forze dell’Ordine, è stato posto ai domiciliari su disposizione dell’Autorità Giudiziaria, in attesa dell’udienza di convalida dinanzi al G.I.P. di Palermo.

CONDIVIDI
Commenti Facebook
Articolo precedenteDue ‘impresentabili’ alle comunali in Sicilia
Articolo successivoSicilia, terremoto alla Regione, tangente: assessore li incastra
Eros Bonomo
Eros “Libero” Bonomo, Giornalista siciliano, vive ad Alcamo, il cui lavoro è incentrato su Passione, Rispetto e Indipendenza, così da informare al meglio i cittadini. Grande “divoratore” di Dylan Dog, musica e libri, in particolare di storia politica. Motto: “Non sarai mai solo con la schizofrenia”.