Il col. Carletti nuovo comandante dei Carabinieri a Messina

830

E’ stato comandante della Compagnia di Trapani

Un ritorno in Sicilia di tutto prestigio per il colonnello Marco Carletti, 48 anni, originario di Ancona, che da appena due giorni si è insediato al comando provinciale dei Carabinieri a Messina. Laureato in Giurisprudenza, ha frequentato il corso Issmi presso l’Istituto Superiore di Stato Maggiore Interforze di Roma.

 Il col. Carletti da capitano è stato per alcuni anni, dal 2005 al 2009, comandante della Compagnia dei Carabinieri a Trapani. Periodo durante il quale si è distinto in diverse operazioni contro la criminalità comune e organizzata. A Messina è arrivato proveniente da Livorno dove, dal settembre del 2017, ha rivestito l’incarico di Comandante di un Reparto della 2^ Brigata Mobile. L’inizio della carriera c’è stato con la frequenza del 174° corso dell’Accademia Militare di Modena e della Scuola Ufficiali Carabinieri di Roma, poi il servizio in Toscana, dove ha retto numerosi incarichi in seno al 1° Reggimento Carabinieri Paracadutisti “Tuscania” e, successivamente, presso un Reparto della 2^ Brigata Mobile, per poi essere destinato a Roma, al Comando Generale dell’Arma dei Carabinieri quale Capo Sezione dell’Ufficio Piani e Polizia Militare. E’ stato anche ufficiale al comando del Gis, Gruppo Interventi Speciali.

Il Colonnello Carletti, nel corso della sua carriera militare, vanta numerose esperienze all’estero in svariati teatri internazionali quali Sarajevo, in Bosnia-Erzegovina (nell’ambito dell’operazione Sfor), Timor Est (Interfet), Nassiriya in Iraq (Msu-Iraq) e Pristina, in Kosovo, nell’ambito dell’operazione (Eulex).

Al colonnello Carletti il nostro augurio di buon lavoro.

CONDIVIDI
Commenti Facebook
Articolo precedenteAl via il “baratto amministrativo”
Articolo successivoTrasporti. Criticità dei turni pomeridiani, superata
Rino Giacalone
Rino Giacalone, direttore responsabile e cronista di periferia. Vive nel capoluogo trapanese sin dalla sua nascita. Penna instancabile al servizio del territorio e alla ricerca della verità.