Amministrative Alcamo 2021: Surdi, Cassarà e Fundarò in campagna elettorale

1952

ALCAMO. È già partita la campagna elettorale per il rinnovo del Governo della Città di Alcamo. In questa settimana ci sono state già le prime presentazioni e gli incontri per lanciare le singole campagne elettorale. Al momento al centro della proposta politica ci sono i tre candidati che sono già partiti con la campagna elettorale: il Sindaco uscente Domenico Surdi, Massimo Cassarà e Alessandro Fundarò.

Domenico Surdi

Domenico Surdi, oltre ad aver incassato l’appoggio del M5s e di ABC, può contare anche sull’europarlamentare Ignazio Corrao e il deputato nazionale Antonio Lombardo. In questi giorni sono già al lavoro anche gli uomini della sua Giunta per dargli man forte e ritentare il bis, forti di cinque anni amministrativi.

 

Lunedì scorso si è tenuta la prima uscita ufficiale in conferenza stampa, presso il Castello

Massimo Cassarà

dei Conti di Modica, davanti ad un nutrito gruppo di sostenitori, di Massimo Cassarà. Per lui, oltre al sostegno di Tiziana Pugliesi, ci sarebbe anche l’appoggio di molte liste a sostegno del centrodestra e di altri movimenti civici : Lista Cassarà Sindaco, Lega, Cantiere Popolare, Via, Alcamo nel cuore, Siamo Alcamo, Destra liberale e Democrazia è libertà

 

Alessandro Fundarò

Per Alessandro Fundarò, candidato sostenuto da Fratelli d’Italia e Alcamo Cresce, già in campagna elettorale da diverse settimane, ci sarebbero stati diversi incontri con amici e simpatizzanti pronti a sostenerlo in tutta la campagna elettorale.

Questa settimana si scioglierà anche il nodo della candidatura del centrosinistra e di un gruppo di moderati che ancora non ha deciso chi sostenere.

Nei prossimi giorni verranno ufficializzati gli appuntamenti per conoscere i diversi candidati e le loro proposte politiche.

CONDIVIDI
Commenti Facebook
Articolo precedenteAlcamo: in quarantena per positività partecipa ad un matrimonio. Denunciata
Articolo successivoSalviAmo i boschi contro la nomina del governatore Musumeci a commissario delegato per l’emergenza incendi