Castelvetrano: arresti per furti di acqua ed energia elettrica

863

CASTELVETRANO. Lo scorso fine settimana i Carabinieri della Compagnia di Castelvetrano hanno eseguito alcuni interventi che hanno portato all’arresto di diverse persone. Nel territorio di Salaparuta è stato arrestato un geometra, classe 70, per il reato di furto aggravato. L’uomo è stato notato mentre armeggiava vicino le tubature della condotta comunale dell’acqua. Notando il comportamento nervoso del 51enne i militari si sono avvicinati e messo alle strette l’uomo avrebbe confessato di aver costruito un bypass che evitava il passaggio dell’acqua dal contatore, di modo che l’acqua che fluiva nella sua abitazione non venisse conteggiata. L’uomo è accusato di furto aggravato e nella giornata di ieri è stato tratto in arresto.

A Castelvetrano è stao denunciato un giovane di 25 anni poichè alla guida della propria vettura in evidente stato di ebbrezza da abuso di sostanze alcoliche. Il ragazzo ha rifiutato di sottoporsi all’accertamento alcolemico e ha così rimediato il massimo della sanzione prevista.

Altre 5 persone sono state invece denunciate per furto di energia elettrica nei pressi di via Campobello. Si tratta di 5 residenti nello stesso condominio ma in appartamenti diversi. In seguito ad accertamenti dell’Enel nell’intero palazzo risultavano allacciamenti abusivi per tutte le abitazioni tranne una. Da tempo le stesse persone non pagavano dunque il consumo di energia. Il personale sta provvedendo alla quantificazione del danno, somma che i colpevoli dovranno restituire.

 

CONDIVIDI
Commenti Facebook
Articolo precedenteScossa di terremoto di magnitudo 4.3 nel palermitano
Articolo successivoSi è dimesso l’Assessore di Castellammare del Golfo Vincenzo Abate