La Diocesi di Mazara del Vallo disponibile ad accogliere i profughi Afghani a Marsala

543

MAZARA DEL VALLO. L’Opera di religione “Monsignor Gioacchino Di Leo” della Diocesi di Mazara del Vallo e la parrocchia Madonna della Sapienza di Marsala sono disponibili ad accogliere alcuni profughi afghani in fuga dai talebani.

Lo ha comunicato con una lettera alla Prefettura di Trapani il direttore dell’Opera di religione, don Francesco Fiorino. Nello specifico l’Opera di religione ha dato disponibilità di sei posti letto nelle case fraterne a Marsala: 4 donne e 2 uomini potranno abitarci per almeno un anno. E a dare la disponibilità di accoglienza in canonica è stato don Pietro Caradonna, parroco della Madonna della Sapienza, nel quartiere Sappusi a Marsala.

Don Caradonna si è detto disponibile ad accogliere in canonica una coppia di profughi afghani con un figlio minore. «Oltre la commozione per ciò che apprendiamo dai media su ciò che sta succedendo in Afghanistan, dopo il ritiro dei militari americani e delle truppe alleate, noi abbiamo deciso di fare la nostra piccola parte per i fratelli afghani – ha commentato il Vescovo monsignor Domenico Mogavero – dando disponibilità ad accoglierli in alcune delle nostre strutture».

CONDIVIDI
Commenti Facebook
Articolo precedenteAlcamo, erogazione idrica ancora in affanno: oggi aperta l’acqua per il terzo turno
Articolo successivoPizzolungo, e quella strage della quale non si parla