Progetto Gal “Mediterrenea”, le precisazioni

352

Al Consiglio di Amministrazione del Gal Elimos di martedì scorso, l’assessore Nino Ciulla, in rappresentanza del Comune di San Vito Lo Capo, ha espresso voto contrario al progetto Mediterrenea, la cui regia è affidata allo stesso Gal. Assieme a lui ha votato NO anche il vice sindaco di Erice Gianni Mauro. Hanno votato a favore invece il Presidente del Gal, Liborio Fulco, e i rappresentanti dei Comuni Trapani, Pantelleria, Favignana e Marsala.

Mediterranea è un progetto di marketing territoriale che prevede la realizzazione di eventi musicali, culturali ed enogastronomici nei Comuni di Marsala, Favignana e San Vito lo Capo, inserito nel Piano di Azione Locale- Terre degli Elimi- Misura 19- Sostegno allo sviluppo locale LEADER (FESR)- Titolo dell’intervento: Itinerari turistico-culturale-enogastronomico sulla Dieta Mediterranea.

 “Il voto contrario al progetto Mediterranea – spiegano il sindaco Giuseppe Peraino e l’assessore Nino Ciulla-scaturisce dalla correttezza del nostro Comune che non ha voluto anteporre gli interessi di pochi a quelli di molti. Sebbene infatti, tra i potenziali beneficiari di questo progetto ci sia anche San Vito Lo Capo, riteniamo che il Gal rappresenti tutti e perciò non sia giusto escludere, se pur temporaneamente, i cittadini di altri Comuni dai bandi pubblici. Nei mesi scorsi-aggiungono il sindaco Peraino e l’assessore Ciulla- abbiamo avuto alcune interlocuzioni con i sindaci di Favignana e Marsala per discutere di un ipotetico piano di comunicazione e di scambi culturali tra i tre Comuni ma, di fatto, non siamo stati coinvolti nel progetto presentato dal Gal, né abbiamo condiviso idee e modalità. Infatti lo abbiamo conosciuto poche ore prima della riunione del CdA”.

CONDIVIDI
Commenti Facebook
Articolo precedenteCodici: depositato stamane un dettagliato esposto alla Procura di Trapani per gli incendi di Erice e Bosco Scorace
Articolo successivoDionisiache, Debora Caprioglio e Franco Oppini in scena con “Anfitrione” di Plauto