Dionisiache, Debora Caprioglio e Franco Oppini in scena con “Anfitrione” di Plauto

708

Continuano gli appuntamenti della VII edizione del Festival Dionisiache, la rassegna teatrale con la direzione artistica di Nicasio Anzelmo, organizzata dal Parco Archeologico di Segesta, diretto da Rossella Giglio. Venerdì 6 e sabato 7 agosto, al Teatro Antico di Segesta alle 19.15, Anfitrione di Plauto, nella traduzione, adattamento e regia di Livio Galassi, con Debora Caprioglio e Franco Oppini.

Insieme a loro, nella produzione targata CTM Centro Teatrale Meridionale e Generazioni Spettacolari, sul palcoscenico Giorgia Guerra, Lorenzo Venturini e Federico Nelli.

A seguire, alle 22, si prosegue con la musica di Alexander Romanovsky, con un concerto per pianoforte, evento a cura dell’Ente Luglio Musicale Trapanese. Saranno eseguite musiche di Chopin e Rachmaninov.

All’alba dell’8 agosto, alle 5, in prima nazionale Vizi Capitali, spettacolo realizzato per il Festival Dionisiache, di Gaetano Aronica, liberamente ispirato alle opere di Aleksandr Puskin e Apuleio di Madaura. In scena Gaetano Aronica, che ne firma anche la regia con Giovanni Volpe, e Ilaria Bordenca, Franco Bruno, Silvia Bruno, Emanuele Carlino, Noemi Castronovo, Silvia Frenda, Marcella Lattuca, Fabrizio Milano, Giovanni Moscato, Viola Provenzano, Nicola Puleo, Stefano Trizzino. Lo spettacolo è una produzione della Fondazione Teatro Pirandello del Comune di Agrigento, in collaborazione con l’Ente Parco Archeologico e Paesaggistico della Valle Dei Templi. (ANSA).

CONDIVIDI
Commenti Facebook
Articolo precedenteProgetto Gal “Mediterrenea”, le precisazioni
Articolo successivoScoperta discarica abusiva