Barbagallo: “La Sicilia brucia, che fine hanno fatto i droni di Musumeci? Ora subito ristori a imprese e cittadini che hanno subito danni”

383

PALERMO. “La Sicilia brucia, le notizie relative agli incendi ci preoccupano molto. Il quadro complessivo è desolante. Nel fine settimana che avrebbe dovuto sancire l’inizio del periodo di ferie e della ripresa del turismo siamo invece costretti a commentare un bollettino di guerra. Intere aziende e case interamente distrutte. Danni per centinaia di migliaia di euro. Duole purtroppo constatare che nulla è stato fatto sul fronte della prevenzione, da parte della Regione. Che fine hanno fatto i mirabolanti annunci sull’impiego di droni per contrastare gli incendi, fatti a metà giugno durante la presentazione della campagna di comunicazione antincendio da parte del governo Musumeci?” Lo dichiara il segretario regionale del PD Sicilia, Anthony Barbagallo sui roghi che stanno colpendo la Sicilia, una emergenza annunciata come ogni anno nell’immobilismo della Regione.

“Il problema purtroppo – prosegue Barbagallo è sempre lo stesso: annunci, conferenze stampa, riflettori, microfoni e titoloni. E basta. Musumeci ora metta subito a disposizione ristori per le aziende – aggiunge il segretario Dem – danneggiate e per i privati, soldi subito evitando flop come il bonus Sicilia. Se al momento non ci sono decessi dobbiamo solo ringraziare l’abnegazione dei vigili del fuoco, degli uomini della forestale e della protezione civile che – conclude – da oltre 24 ore senza sosta cercano di contenere i danni causati dai roghi”.

CONDIVIDI
Commenti Facebook
Articolo precedentePiantagione di canapa a conduzione familiare, 3 arresti e 2 denunce
Articolo successivoAlcamo Bene Comune appoggia “Surdi Sindaco”