L’associazione Asso.Loca.Tur prende posizione “sulla imminente (?) ZTL”

1173

Presa di posizione sulla imminente (?) ZTL dell’associazione Asso.Loca.Tur. 

“L’associazione Asso.Loca.Tur, che oggi rappresenta il mondo gli affitti brevi a Castellammare del Golfo, chiede all’amministrazione, Sindaco Nicola Rizzo, come sia possibile che lo studio fatto nel 2019 sulla ZTL da tecnici , che ha dato la possibilità di una evoluzione positiva sulla zona a traffico limitato, garantendo un minimo di servizio ai nostri ospiti, oggi venga cambiato, senza nessun preavviso alle associazioni di categoria, penalizzando di fatto le stesse, che trovandosi impreparate nella gestione delle richieste di parcheggio non potranno più garantire un pass per i nostri ospiti, lasciando i turisti nel caos di parcheggi ancora chiusi, senza una adeguata indicazione della data di inizio della stessa, ci ritroviamo a fornire indicazioni poco chiare sulla ZTL. E continua la stessa associazione:

“Castellammare ha bisogno urgente di una ZTL, ma PROGRAMMATA anzitempo, che dia modo ai proprietari di fornire adeguate informazioni ai propri ospiti.

Oggi ci ritroviamo in un limbo dove si leggono comunicati che annunciano che “a giorni” partita la ZTL e che non lasciano, allo stato attuale, nessuna possibilità di parcheggio seppur controllato con dei pass rilasciati dal comune per i nostri ospiti.

Chiediamo che, visto lo studio e l’esito favorevole della ZTL istituita nel 2019 , venga solo rimossa la prassi della creazione dei sub-pass che aggravavano seriamente la situazione dei parcheggi e che vengano riconfermati i pass legittimamente rilasciati la stagione scorsa e ristabilite le linee guida generali del 2019″.

CONDIVIDI
Commenti Facebook
Articolo precedenteCaso Denise: falsa testimonianza, ex pm Maria Angioni a giudizio
Articolo successivoL’amministratore Rizzo risponde a Asso.Loca.Tur.