L’amministratore Rizzo risponde a Asso.Loca.Tur.

1347

l’amministrazione comune di Castellammare del Golfo risponde all’asso.Loca.Tur sulla ZTL che dovrebbe entrare in vigore giorno 2 agosto e afferma: “I ritardi sull’avvio della ztl sono dovuti all’attesa del benestare del Ministero sull’installazione di telecamere poiché abbiamo predisposto l’incremento dei varchi d’accesso controllati in zone sensibili della città e abbiamo inviato la richiesta di parere tempo fa. In secondo luogo il problema dei vigili urbani ai quali da 4 mesi abbiamo prospettato più soluzioni e proposte per incrementare la copertura del servizio serale a partire dalle ore 20, cercando di trovare soluzioni condivise anche con i sindacati. Fino ad oggi, però, abbiamo solo trovato porte chiuse e nessuna disponibilità a risolvere il problema che di fatto è una delle concause che blocca l’avvio della zona a traffico limitato. Le proposte pervenute dalla polizia municipale a copertura delle ore serali sono state valutate con attenzione dall’amministrazione comunale, ma i servizi finanziari comunali le hanno ritenute irricevibili dal punto di vista delle risorse dell’Ente. Allo stato attuale per le zone a traffico limitato c’è un regolamento predisposto circa un mese fa che chiaramente non è operativo poiché le zone a traffico limitato non sono attive. Non appena in avvio, il regolamento potrà essere rivisto su quelli che sono considerati i punti di traffico più critici della città. Il nostro obiettivo è quello di garantire serenità ai residenti e ordine per le strutture ricettive prevedendo il rilascio pass transito e sosta per residenti, attività ricettive e locazioni turistiche brevi, come già fatto con le precedenti esperienze in base all’analisi di disponibilità dei parcheggi. Non è possibile eccedere poichè si rischia la saturazione e non sarà più prevista la possibilità dei sub pass poiché l’esperienza precedente ha denotato un aumento incontrollato rispetto a quelli rilasciati: si tratta di una decisione preventivamente sottoposta alle categorie rappresentative del comparto che hanno espresso condivisione per questa soluzione. Inoltre nel corso di una riunione alla presenza anche del presidente dell’associazione Asso.Loca.Tur, è stato richiesto di far utilizzare a terzi il pass rilasciato ai proprietari delle strutture; questa possibilità è al momento al vaglio del comando di polizia municipale e se accettata sarà prevista nel regolamento. Ogni scelta tende a creare condizioni di maggior vivibilità per residenti e turisti e al momento non sono utili le polemiche su una zona a traffico limitato che non è stato ancora possibile avviare, per cause indipendenti dalla nostra volontà”.

CONDIVIDI
Commenti Facebook
Articolo precedenteL’associazione Asso.Loca.Tur prende posizione “sulla imminente (?) ZTL”
Articolo successivoPurtroppo arriva la tragica notizia: E’ stato trovato il cadavere di Francesco Pantaleo